L’istituto di nucleare e di radioprotezione Francese ha detto della crimea nella federazione RUSSA, Kazakistan

Nel mese di settembre in uno dei siti nucleari della federazione RUSSA o il Kazakistan potrebbe accadere l’incidente, in cui in Europa è nata una nube radioattiva. Su questo 9 novembre, ha dichiarato in Medicina nucleare e di radioprotezione Francia (IRSN), riferisce Reuters.

Come suggerito in istituto, la perdita potrebbe accadere su un oggetto per il ritrattamento di combustibili nucleari o in centro, occupandosi di medicina nucleare.

Versione sull’incidente in un reattore nucleare in IRSN escluso. Presumibilmente, la perdita si è verificato a sud degli Urali.

In Russia hanno detto che non sapevano di perdite, e con il Kazakistan, i rappresentanti dell’istituto non è stata contattata.

Secondo le stime IRSN, la perdita è stata grave, e, se l’incidente di tale portata si è verificato in Francia, avrebbe bisogno di una evacuazione di persone o di riparo di protezione di impianti nel raggio di pochi chilometri dal luogo dell’incidente.

All’inizio di ottobre europei stazione ha registrato un alto livello di isotopo radioattivo rutenio-106 in atmosfera maggior parte dei paesi Europei. 6 ottobre nel settore scientifico-centro tecnico per il nucleare e di radioprotezione dell’Ucraina hanno anche detto di superamento del livello di rutenio-106 nel territorio di un paese non pericolosi in pochi. Dal 6 ottobre, come sottolinea Reuters, la sua concentrazione nell’aria è diventata «un costante declino».

Il profilo del demanio Germania ipotizzato che la fonte di diffusione in atmosfera di rutenio-106 si trova nel sud della Russia.

Rutenio-106, tra le altre cose, viene utilizzato nel settore medico nel trattamento di malattie oncologiche.




L’istituto di nucleare e di radioprotezione Francese ha detto della crimea nella federazione RUSSA, Kazakistan 10.11.2017

0
Ноябрь 10th, 2017 by