L’OPEC e gli altri paesi produttori di petrolio non ridurre la produzione di petrolio

Il primo incontro dei rappresentanti dell’Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio (OPEC) con le delegazioni di altri paesi produttori di petrolio, delle possibile la riduzione della produzione, si è conclusa senza accordi specifici.

I negoziati proseguiranno nel mese di novembre, si legge in un comunicato dell’OPEC.

All’incontro hanno partecipato anche una delegazione dell’Azerbaigian, Brasile, Kazakistan, Oman e Russia.

I partecipanti suggeriscono che nel 2017 l’economia mondiale può accadere di miglioramento, tuttavia, «l’impatto negativo a lungo termine di riduzione dei prezzi del petrolio, che hanno portato ad una significativa riduzione degli investimenti settoriali, molto probabilmente, avrà senza precedenti continua per il terzo anno consecutivo», sottolinea il documento.

Per trovare una via d’uscita dalla crisi, non conta su un aumento dei prezzi alla fine del 2016 e nel 2017, è stato deciso di effettuare regolarmente tali consultazioni. Tuttavia, «da parte di paesi non appartenenti all’OPEC, finora non vi è stato consenso sul congelamento» dei volumi di produzione di petrolio, cita il vice-ministro dell’energia del Kazakistan Магзума Мирзагалиеваdi stampa dpa.

Inoltre, la capacità degli stati nella regolamentazione del settore sono limitati. Ad esempio, «il Brasile non è in grado di limitare la produzione delle imprese», ha sottolineato il portavoce del ministero dell’energia di questo paese.

Si noti, preparato Ministero dello sviluppo economico della federazione RUSSA, la prognosi a lungo termine è necessario che nei prossimi 20 anni l’economia ristagna e gradualmente avvicinarsi ai paesi più poveri.

A soli governo della federazione RUSSA tre opzioni previsioni, ma tutti derivano dal fatto che né più caro petrolio, né la più alta occupazione superare la stagnazione economica non aiuta.




L’OPEC e gli altri paesi produttori di petrolio non ridurre la produzione di petrolio 30.10.2016

0
Октябрь 30th, 2016 by