L’ucraina di riprendere le esportazioni di pollo in UE

L’ucraina e la Commissione Europea hanno convenuto di riprendere l’esportazione di prodotti avicoli ucraino di produzione in paesi dell’Unione Europea in conformità con il principio di regionalizzazione.

«La domanda di regionalizzazione (forniture di pollo) è stato uno dei più sensibili in comunicazione con la Commissione Europea. A seguito di discussioni e decisioni prese tra l’Ucraina e l’UE si applica il principio di regionalizzazione in commercio di pollame e prodotti avicoli. Oggi esportazioni ucraine di uccelli in un paese dell’unione Europea rinnovata», si legge in un comunicato del Ministero delle politiche agricole e alimentari.

Gli accordi raggiunti nel corso di un incontro tra il ministro delle politiche agrarie e alimentari dell’Ucraina Taras Kutovoy con il commissario Витянисом Андрюкайтисом durante la «settimana Verde» di Berlino.

«Siamo pronti non solo a semplificare il regime di reciproco scambio, ma anche per godere di adattamento della legislazione dell’Ucraina con le disposizioni dell’Accordo di associazione Ucraina-UE in materia di misure sanitarie e fitosanitarie (SPS) con l’obiettivo di un reciproco riconoscimento di equivalenza», — ha detto il presidente Госпродпотребслужбы Vladimir Zampa, che è citato in un comunicato.

Come riportato, Госпродпотребслужба all’inizio di dicembre del 2016 ha ricevuto un messaggio ufficiale sul divieto di esportazione nell’UE di carni di pollame e di prodotti da esso provenienti da tutto il territorio del paese nell’unione EUROPEA in relazione alla registrazione di influenza aviaria ad alta patogenicità (H5) nella regione di Kherson.

A causa di diagnosi nella regione di Kherson influenza aviaria è stato introdotto il divieto di fornitura di uova da questa zona a Hong kong.

Nel mese di novembre, lo stesso anno in sussidiari aziende agricole cittadini in c. Luglio Каланчакского quartiere (Kherson regione) è stata registrata la morte di uccelli di specie diverse. La ricerca di campionamento del biomateriale mercoledì ha stabilito la diagnosi – l’influenza aviaria.

I recenti casi di influenza aviaria in Ucraina si sono registrati nel 2008, in ARC (quattro).

In Госпродпотребслужбе ha ricordato che a influenza aviaria ricettivo casa, синантропная e selvaggia uccello migratore. I principali vettori sono uccelli acquatici migratori. In caso di malattia vengono limitazione per l’esportazione птицепродукции dal paese, che insieme con le misure per eliminare la malattia provoca notevoli perdite economiche per lo stato e per i produttori.

L’ucraina nell’ambito di contingenti tariffari a dazio zero in grado di fornire all’UE di circa 36 mila tonnellate di carne di pollame in anno.




L’ucraina di riprendere le esportazioni di pollo in UE 30.01.2017

0
Январь 30th, 2017 by