L’unione europea sottolinea la responsabilità della Russia per l’attuazione degli accordi di Minsk – Tusk

Il presidente del consiglio Europeo Donald Tusk ha dichiarato che l’unione Europea sostiene l’integrità territoriale dell’Ucraina, non riconosce l’annessione della Crimea e invita la Russia verso la piena attuazione degli accordi di Minsk, il corrispondente di «GORDON». Egli ha detto in una conferenza stampa congiunta con il presidente dell’Ucraina Pietro Poroshenko e il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker al vertice «UE – Ucraina» a Kiev il 13 luglio.

«L’unione EUROPEA è chiaramente dichiara che sosteniamo l’Ucraina, contro l’aggressione russa e tentativi di minare l’indipendenza dell’Ucraina. Abbiamo dichiarato la nostra ulteriore sostegno all’integrità territoriale e la sovranità dell’Ucraina. Noi non riconosciamo l’annessione illegale della Crimea, chiediamo la piena attuazione degli accordi di Minsk da tutte le parti e sottolineare la responsabilità della federazione RUSSA a questo proposito», ha detto Tusk.

Nel mese di febbraio 2015 sono stati firmati Tre accordi che regolano la risoluzione del conflitto in Transcarpazia. Ucraina e molti paesi dell’UE, ha accusato la Russia di non rispettare gli accordi e l’escalation del conflitto.

Il 28 giugno il Consiglio dell’UE ha adottato una decisione formale di proroga di sei mesi economiche di misure restrittive contro la RUSSIA in relazione con le azioni del Cremlino per destabilizzare la situazione in Ucraina. Il presidente dell’Ucraina Poroshenko ha detto che le sanzioni contro la Federazione Russa sarà prorogato fino alla completa attuazione degli accordi di Minsk.




L’unione europea sottolinea la responsabilità della Russia per l’attuazione degli accordi di Minsk – Tusk 13.07.2017

0
Июль 13th, 2017 by