Maduro ha detto che non riconosce le sanzioni degli stati UNITI

Il presidente del Venezuela, Nicolas Maduro, ha detto che «non riconosce alcun sanzioni da parte degli stati UNITI». La sua performance è andata in onda canale tv statale Venezolana de Televisiоn.

Secondo Maduro, le sanzioni degli stati uniti – «una vittoria dello stato venezuelano».

«Non saremo mai inginocchiarsi… la Nostra vendetta, se così si può chiamare, è la vittoria della volontà popolare domenica, 30 luglio», – ha detto il presidente, che implica l’inizio dei lavori dell’assemblea costituente, per cui sono state introdotte le sanzioni degli stati uniti.

Il 26 luglio il ministero delle finanze degli Stati Uniti d’America ha introdotto sanzioni contro i 13 attuali ed ex funzionari del Venezuela. Secondo una dichiarazione del ministero delle finanze, le misure restrittive sono più avanti prevista Maduro convocazione di un’assemblea costituente, che avrà il diritto di riscrivere la costituzione del Venezuela e può prendere la decisione di sciogliere il venezuelani enti pubblici.

Dall’inizio di aprile in Venezuela si svolgono manifestazioni anti-governative. I manifestanti chiamano convocazione di un’assemblea costituente «costituzionale frode» e accusano il potere di creare la dittatura.

Secondo i dati dell’organizzazione non governativa «Venezuelana penale forum», dal 1 ° aprile, la polizia di stato ritardato di quasi 3 mila persone, di cui 360 si presentarono davanti a tribunali militari. In scontri con le forze di sicurezza hanno ucciso almeno 65 persone, più di mille feriti.

Il 17 luglio il presidente degli stati UNITI, Donald Trump ha minacciato di Maduro «potenti e veloci economiche azioni», se si decide di convocare l’assemblea costituente.

Il presidente Venezuelano ha detto che non ha intenzione di abbandonare i suoi piani.




Maduro ha detto che non riconosce le sanzioni degli stati UNITI 27.07.2017

0
Июль 27th, 2017 by