Manko Io sono venuto con un chiaro concetto di riforma della pubblica amministrazione per gli affari dei veterani

Il servizio di stato per gli affari dei veterani di guerra e dei partecipanti ATO ha bisogno di riforme, e già pronta chiaro il concetto di come fare questo, ha detto in un’intervista rilasciata al «Commander in chief» Valentin Manko, che ha vinto il concorso per il posto di capo di questo reparto.

«Sono venuto con un chiaro concetto di riforma della pubblica amministrazione per gli affari dei veterani. Esperienza di lavoro in questo settore è già abbastanza. La nostra organizzazione pubblica «un’Unica unione dei patrioti dell’Ucraina» si occupa dei problemi di adattamento sociale e la riabilitazione dei partecipanti ATO, tramite unità a ottenere lo status di socio di combattimento, la fornitura e la ricerca di fondi per le operazioni, compresa e all’estero. In realtà, tra le altre cose, quindi deve impegnarsi e Servizio civile», – ha detto Manko.

Egli ha aggiunto che oggi aiutare i veterani organizzato in Ucraina inefficiente.

«Purtroppo, nel nostro paese tutti разбалансировано e inefficiente in questo settore. Ad esempio, abbiamo invitato esperti israeliani, che hanno voluto contribuire alla creazione di un centro di aiuto psicologico per i partecipanti di combattimento. Hanno fatto molto, ma di fronte al fatto che senza la partecipazione dello stato il processo di spostarsi più lontano possibile. Quindi vorrei fare una struttura che funziona davvero come le sue controparti estere – negli stati UNITI, Canada, Israele, Croazia», ha spiegato il presidente.

In particolare, ha intenzione di modificare il principio di interazione della pubblica amministrazione e di enti pubblici, che esistono per conto di finanziamento pubblico.

«Da parte mia ho rigidamente parlo per quello, per il finanziamento di organizzazioni pubbliche accaduto su base competitiva. Cioè non è stato finanziato l’attività delle organizzazioni (uffici, le macchine, gli stipendi), e progetti specifici per i veterani. Un vero e proprio progetto – ti prego, vai a concorso e ottieni le relative risorse per la sua attuazione. Alimentatori non sarà per tutti. Perché è normale, quando l’ufficio non c’è quasi quattro anni, ma non ha potuto organizzare né la qualità dei programmi di riabilitazione, né centri di assistenza psicosociale e sanitaria ai partecipanti di combattimento, e nemmeno contestato il registro di sistema veterani», – ha detto Manko.

In un’intervista a «commander in chief» Manko ha commentato le dichiarazioni dei MEDIA sulla ricerca e sulla sua cessazione presumibilmente in cambio di prove incriminanti contro l’ex-leader del partito FINOCCHIO «di Sinistra».

«Il sospetto che sia una vendetta personale da parte dell’ucraina e la sua gente. Io poi uscì in una conferenza stampa, dove ha detto che loro si occupano di: raider attacchi, rapimenti, estorsioni di denaro, ha dichiarato. – Le circostanze hanno costretto a prendere una posizione ferma. Il fatto è che in un ambiente di Osservazione voluto ho preso la colpa per le loro azioni penali. Naturalmente, non ho accettato. Perché devo rispondere per quello che non ha fatto? Questa è stata la causa del conflitto. Sono tornato in Ucraina dall’estero, dove si trovava in riabilitazione, e ha dato testimonianza. Dopo di che, tutti quasi finita tragicamente nel cortile di casa mia gettato una granata. Il miracolo non è morto nessuno e non ha sofferto».

La vittoria di Valentino Manko al concorso per l’incarico di responsabile del servizio di stato per gli affari dei veterani, la commissione per le questioni superiore della custodia di servizio pubblico ha riferito il 15 gennaio. La commissione ha raccomandato al consiglio di Gabinetto dei Ministri assegnare Manko con un periodo di prova.

Il 17 gennaio in occasione della riunione del consiglio dei Ministri contro la sua candidatura, ha parlato il ministro degli interni Arsen Avakov, che ha dichiarato che Manko «era abbastanza tempo ricercato, e alcune altre domande, basta aprire un giornale e di essere schietti». Il ministro delle politiche sociali dell’Ucraina Andriy Reva ha suggerito che su incarico di responsabile del servizio di stato per gli affari dei veterani potrebbe essere annunciato un nuovo concorso.

Manko è il presidente dell’organizzazione pubblica «un’Unica unione dei patrioti dell’Ucraina» e consigliere delegato dell’impresa statale «Equine Ucraina», ha riferito l’agenzia «Ucraino». Ha partecipato in operazioni di anti-terrorismo di DUK «settore Destro» e «Dnepr-1», fino ATO è stato vice direttore della fattoria «Lada».




Manko Io sono venuto con un chiaro concetto di riforma della pubblica amministrazione per gli affari dei veterani 19.01.2018

0
Январь 19th, 2018 by