Medvedev ha chiesto di punire i colpevoli in negativo avvio della ripetitore

Il primo ministro della federazione RUSSA Dmitry Medvedev ha chiesto di punire i colpevoli in un lancio di un razzo-vettore dal cosmodromo Orientale la scorsa settimana. Lo ha dichiarato in un incontro con il vice-premier del 4 dicembre, riferisce l’agenzia TASS.

Egli si è rivolto al vice-primo ministro della federazione RUSSA Dmitry Рогозину, indicando la «gravità» della situazione.

Secondo Medvedev, fallito lancio di razzi è la «reputazione» di perdita per il settore spaziale della federazione RUSSA e «triste evento».

Il primo ministro russo ha aggiunto che «non ci sono assicurative» non coprire i «costi» del fallimento del lancio di un missile.

Il 28 novembre il razzo è decollato dal cosmodromo russo «l’Orientale». Doveva portare in orbita il satellite «Meteor-M», tuttavia il collegamento con il satellite non è riuscita. Secondo i MEDIA, a causa di un errore nella cessione volo di un razzo-vettore e di richiamo satellite volato sbagliato traiettoria, è entrato nell’atmosfera ed è caduto nell’oceano Atlantico.

Fonte di un razzo spaziale del settore ha detto all’agenzia «Interfax», che la causa del fallimento all’avvio della ripetitore «Soyuz-2.1 b» è diventato «l’orientamento» richiamo «Fregata». Invece di disperdere la macchina ha rallentato, ha cominciato a svolgersi in «неоптимальном direzione» e non è riuscito a completare la manovra prima di accendere i motori.




Medvedev ha chiesto di punire i colpevoli in negativo avvio della ripetitore 04.12.2017

0
Декабрь 4th, 2017 by