Мэттис: Putin è responsabile come il capo dello stato per tentato omicidio Skripal

Il ministro della difesa degli stati UNITI James Мэттис ha detto ai giornalisti il 27 marzo, che per il tentato omicidio di un ex esploratore russo Sergei Skripal in inglese di Salisbury responsabile il presidente Russo, Vladimir Putin, come il capo dello stato, secondo The Hill.

Rispondendo alla domanda su come qualificare l’avvelenamento Skripal, il capo del Pentagono ha risposto: «il Tentativo di omicidio di un uomo e di sua figlia, per cominciare». Egli ha aggiunto che «è abbastanza evidente» l’uso di un agente chimico la Russia è stato fissato «per la prima volta in Europa dai tempi della Seconda guerra mondiale».

Alla domanda, se è noto Putin sul tentativo di avvelenare Скрипала e sua figlia, Мэттис ha risposto che lui non può riflettere su ciò che sapeva il presidente della Russia, ha aggiunto: «Certo, è responsabile come il capo dello stato».

Мэттис ha anche detto che la Russia «può essere un partner Europei», ma invece «ha scelto il desiderio di diverse relazioni con i paesi della NATO». Il capo del Pentagono ha aggiunto che i russi negano tutto: introducono le sue truppe in Crimea senza insegne, dicono, che il tentativo di uccidere un uomo a Salisbury non può essere dimostrata. Secondo il ministro della difesa degli stati UNITI, la Russia «sta cercando di rompere l’unità occidentale dell’alleanza, la NATO».

4 marzo 2018 66 anni Skripal e i suoi 33 anni, figlia di Giulio, è stato ricoverato con i sintomi di avvelenamento in inglese di Salisbury.

L’inchiesta ha rivelato che durante l’attentato è stato utilizzato sviluppato in Russia nervino agente «Principiante». Il primo ministro Britannico, Theresa May, ha chiesto al Cremlino di spiegare quello che è successo fino a sera, 13 marzo, altrimenti Londra sarà considerato un incidente illegale l’uso della forza contro la Russia regno unito.

La posizione del regno unito ha sostenuto le autorità di Francia, stati UNITI, Germania, Australia e altri paesi.

Mosca ha rifiutato di rispondere all’ultimatum di Londra e ha chiesto di fornire campioni di sostanze, che hanno avvelenato Скрипалей.

14 marzo le autorità della gran Bretagna ha annunciato l’espulsione 23 diplomatici russi, e anche la sospensione previste contatti bilaterali con la federazione RUSSA. Il 17 marzo la Russia ha annunciato di persona non grata 23 diplomatici britannici.

Dietro la gran bretagna una soluzione simile hanno ancora un certo numero di paesi: stati UNITI (60 diplomatici), Ucraina (13), Germania, Canada, Polonia, Francia (su quattro), Lituania, repubblica Ceca (su tre), Albania, Danimarca, Italia, paesi bassi (su due), Australia, Ungheria, Lettonia, Macedonia, Norvegia, Romania, Finlandia, Croazia, Svezia, Estonia (uno per uno).

NATO ritira anche l’accreditamento di sette rappresentanti russi, con l’Alleanza.




Мэттис: Putin è responsabile come il capo dello stato per tentato omicidio Skripal 28.03.2018

0
Март 28th, 2018 by