Miroslav Gongadze: Credo Che Washington e Bruxelles sarà in grado di coordinare tutte le sfumature di nuove sanzioni degli stati UNITI, emozionanti, in primo luogo gli europei

L’estensione di calcio di sanzioni degli stati UNITI non è diretto contro l’unione Europea, ha sottolineato la pubblicazione di «GORDON» capo-redattore di ucraina e i servizi «Voce dell’America» Miroslav Gongadze, commentando l’iniziativa della Germania di introdurre le contromisure contro gli stati UNITI in quel caso, se le sanzioni contro la russia Washington toccati gli interessi delle aziende tedesche.

«Prima di tutto devo dire che il disegno di legge sulle sanzioni non ha ancora firmato Trump (il presidente degli stati UNITI Donald Trump. – «GORDON»). Inoltre, il ministero del commercio degli stati UNITI ha il diritto di determinare il quadro di queste sanzioni. Così l’emozione parte tedesca po ‘ prematura. Se Trump firmerà la legge, tra gli europei e gli americani saranno effettuati i colloqui. Le nuove sanzioni degli stati UNITI rendono impossibile il cambiamento di politica nei confronti della Russia. Queste limitazioni non sono diretti contro l’Europa. Quindi, penso, Washington e Bruxelles sarà in grado di coordinare tutte le sfumature di nuove sanzioni degli stati UNITI, emozionanti, in primo luogo gli europei», – ha sottolineato Gongadze.

Lei non esclude che il tedesco l’azienda dovrà cercare nuovi partner invece di società russe.

«La società dalla Russia cadono sotto gravi limitazioni. E ‘ chiaro che la RUSSIA e Germania ci sono seri interessi commerciali comuni. E ora il tedesco le aziende dovranno cercare altri modi di trovare nuovi partner. Naturalmente, questo è un problema per le imprese. Ma queste sono le realtà. Russia – l’aggressore. Spero che il buon senso e criterio di vincere soldi», – ha detto Gongadze.

Il senato degli stati UNITI il 27 luglio ha sostenuto il disegno di legge sulle sanzioni nei confronti della Russia, dell’Iran e della Corea del Nord. Nel disegno di legge in cui si parla di lotta contro la tratta degli stati UNITI la costruzione del gasdotto «Nord stream – 2» a causa di «effetti nocivi sulla sicurezza energetica dell’unione Europea, lo sviluppo del mercato del gas in Europa Centrale e Orientale e la riforma energetica in Ucraina».

Il documento prevede che le sanzioni saranno introdotte contro individui e le aziende che vendono, affittano o forniscono la Russia prodotti, servizi, tecnologie o informazioni, nonché supporto per la costruzione di esportazione di tubazioni, se tali contratti hanno un valore di mercato di $1 milioni di Limitazioni riguardano anche le aziende che hanno stipulato più di un contratto, la tassa che il totale annuo è di $5 milioni e più. Le sanzioni andranno contratti non solo per la costruzione, ma anche per l’estensione, il potenziamento o la riparazione di tubazioni.

Il documento sarà per l’approvazione del presidente degli stati UNITI, Donald Trump, che entro 10 giorni o firmerà la legge, o rifiutata con l’uso del diritto di veto.

Il ministro degli esteri Tedesco Sigmar Gabriel ha detto che le nuove sanzioni americane possono influire sulla tedesca del settore energetico.

Il ministro dell’economia Tedesco Brigitte Цюприс ha detto che se le sanzioni di Washington contro la Russia danneggiano aziende tedesche, Berlino prenderà le contromisure contro gli stati UNITI.




Miroslav Gongadze: Credo Che Washington e Bruxelles sarà in grado di coordinare tutte le sfumature di nuove sanzioni degli stati UNITI, emozionanti, in primo luogo gli europei 01.08.2017

0
Август 1st, 2017 by