Nazarbayev ha annunciato l’inizio della «terza modernizzazione» del Kazakistan

Incontrastato il presidente del Kazakistan , Nursultan Nazarbayev, nel suo «discorso annuale al popolo» ha il compito di garantire l’attuazione del «terzo modernizzazione» del Kazakistan. «Oggi ho messo il compito di garantire l’attuazione del terzo aggiornamento del Kazakistan. È necessario creare un nuovo modello di crescita economica, che fornirà la competitività globale del paese», — ha detto Poroshenko.

Il messaggio del 30 gennaio 2017 pubblicato sul sito ufficiale del capo dello stato.

«Attualmente, molti paesi stanno cercando di risolvere lo stesso compito. Certo, ricette transizione verso un nuovo modello di crescita ovunque sarà diverso. Dobbiamo ammettere i nostri punti di forza e di non perdere il potenziale, che insieme hanno creato per 25 anni la nostra Indipendenza», ha sottolineato.

Come ha sottolineato il presidente, nel mondo è un altro, è già la quarta rivoluzione industriale.

«Diffusa digitalizzazione dell’economia porterà alla scomparsa di interi settori e la creazione di nuovi. I grandi cambiamenti che avvengono sotto i nostri occhi è anche la storica sfida e l’occasione per la nazione», — ha detto Poroshenko.

«Tutti noi ricordiamo la prima modernizzazione del Kazakistan. Ricordiamo, come ha iniziato il suo percorso un quarto di secolo fa sulle ceneri dell’URSS. Allora la nostra generazione con la fondazione ha creato un nuovo stato, il quale non è stato sulla mappa del mondo. È stato effettuato il passaggio da un’economia pianificata ad una di mercato. Per me è fondamentale che insieme abbiamo poi mantenuto il paese da shock, la guerra civile e la devastazione economica. Il kazakistan è uscito da quel periodo, con minime perdite e maggiori acquisizioni», ha detto il presidente.

Secondo lui, il secondo aggiornamento è iniziata con l’adozione di una Strategia-2030 e la creazione di una nuova capitale Astana. «I risultati sono innegabili. Il paese si liberò dalla zona economica ritardo, ed è tra i 50 competitivi economie del mondo», ha aggiunto.

«Due di successo di modernizzazione ci hanno dato una preziosa esperienza. Ora dobbiamo avere il coraggio di fare un passo avanti e iniziare la terza modernizzazione. Questo aggiornamento non piano per affrontare le attuali sfide globali, e un ponte verso il futuro, verso gli obiettivi della Strategia-2050. Lei sarà condotta sulla base del Piano della nazione «100 passi concreti», — ha detto il presidente.

In precedenza è stato riferito circa la probabile ridenominazione kazako della capitale Astana in onore di 76 anni, Nazarbayev, da sempre guida il paese dal mese di aprile del 1990. Durante questo tempo, il Kazakistan si è imposto un rigido sistema uninominale del consiglio di amministrazione, invariato l’attributo di cui è il culto della personalità del presidente.

L’opposizione politica e di elezioni libere, многопартийсть e la libertà di parola, nell’odierno Kazakistan danneggiati.

Ha scritto il libro «il Padrino suocero» (2009), genero del presidente Rakhat Aliyev nel 2015 è stato trovato impiccato in cella a Vienna (Austria).

Il fondatore del movimento di opposizione «Democratica scelta del Kazakistan», l’ex ministro dell’energia, dell’industria e del commercio Kazako Mukhtar Ablyazov, ex-proprietario della più grande commerciale istituzioni finanziarie «BTA bank», si nasconde anche in Europa. Dopo aver trascorso circa tre anni in carcere, 9 dicembre 2016, è uscito dal carcere in Francia. Dopo la liberazione di Ablyazov ha detto che la sua «lotta con il regime di Nazarbayev dura ormai da 16 anni e lei continua».




Nazarbayev ha annunciato l’inizio della «terza modernizzazione» del Kazakistan 31.01.2017

0
Январь 31st, 2017 by