Nel Fiume arrestato un sospetto di sviluppo «schemi Kurchenko» – il procuratore generale

Il personale del Servizio di sicurezza dell’Ucraina venerdì 3 febbraio, arrestato nel Fiume sospetto nella progettazione di uno schema di un uomo d’affari di Sergei Kurchenko per finta il transito del combustibile. Su questo ha riferito il procuratore generale dell’Ucraina Yuriy Lutsenko.

«Oggi nel Fiume il servizio A SSU ha arrestato Kostyuk, quale conseguenza di una sospetta nello sviluppo di questa truffa Kurchenko», — ha scritto il procuratore generale sulla pagina Facebook.

Egli ha ricordato che questa settimana la procura di Odessa in collaborazione con Нацполицией «è uscito in una fase cruciale nelle indagini di una delle più grandi truffe Kurchenko attraverso la fittizia di transito 800 mila tonnellate di carburante».

«Arrestati i costumi locali, che hanno dato importanti indicazioni sullo schema di furto di 1,2 miliardi di grivna dal bilancio dello stato. Grazie tribunale per adeguate caso di mutui a 9 milioni di grivna,» — ha aggiunto il procuratore.

Lutsenko è sicuro: «la Sentenza Kurchenko diventa sempre più vicino. La confisca di proprietà dello stato strategico di Odessa, una raffineria di petrolio».

Come riportato, Kurchenko appare nel procedimento penale di produzione come il capo di un’organizzazione criminale che nel corso del 2010 – inizio 2014 ha commesso gravi e molto gravi reati in materia di transazioni commerciali con gpl. In particolare, in questo periodo, Kurchenko ha organizzato la commissione guidata da loro OPG appropriazione indebita estratto DELL ‘ «Укргазвыдобування» PAO «Ukrnafta» e appartenenti allo stato liquefatto e di gas per un totale di 2,2 miliardi di grivna attraverso la sua illegale l’acquisto alle aste specializzate a prezzi ben al di sotto del mercato, presumibilmente per le esigenze della popolazione.

Allo stesso tempo, infatti, il gas liquefatto membri di una banda criminale in seguito è stato realizzato dalle Kurchenko soggetti ai prezzi di mercato sul territorio dell’Ucraina.

Da marzo 2014 Kurchenko ricercato a livello internazionale.

Il 2 febbraio si è appreso che la procura di Odessa in collaborazione con la polizia e il servizio di sicurezza nell’ambito di un’inchiesta «affari Kurchenko» ha stabilito che l’uso di Odessa raffineria (ОНПЗ) per evasione fiscale su larga scala: in ОНПЗ è stato consegnato per la lavorazione presumibilmente con l’obiettivo ulteriore di riesportazione di 800 mila tonnellate di prodotti petroliferi. Ma in realtà prodotti petroliferi non реэкспортировались, ma è rimasto in Ucraina. Di conseguenza, dal 2012 al 2014 lo stato ha subito danni nella somma di 1,2 miliardi di grivna.

Per realizzare questo schema Kurchenko hanno aiutato i funzionari della dogana, le autorità fiscali e gli imprenditori privati. Annunciato il sospetto di promuovere l’azione per evasione fiscale, falsificazione di documenti e tre ispettori statali di Odessa, di abitudine e di due rappresentanti di aziende private.




Nel Fiume arrestato un sospetto di sviluppo «schemi Kurchenko» – il procuratore generale 04.02.2017

0
Февраль 4th, 2017 by