Nell’attentato a Istanbul sono morte 44 persone. La polizia ha arrestato 118 curdi

Il numero delle vittime di un attentato a Istanbul è salito a 44 persone — ancora il giorno prima ha riferito di 39 morti. Più di 150 le vittime si trovano ancora in ospedale. Nel frattempo in tutto il paese si svolgono detenzione rappresentanti del partito Democratico dei popoli, che in precedenza aveva battuto per i diritti dei curdi in Turchia. La responsabilità per l’attentato a Istanbul, alla vigilia, ha assunto curda raggruppamento.

Il numero di morti a causa di due esplosioni vicino allo stadio nel quartiere di Besiktas a Istanbul è salito a 44 persone, riferisce il canale tv Haberturk. Secondo lui, diversi feriti con gravi ferite da arma da fuoco sono morti negli ospedali. Allo stesso tempo, più di 150 feriti ancora ricoverati in ospedale. Lo stato di alcuni valutato come grave.

Inoltre, lunedì 12 dicembre, unità di polizia anti-terrorismo arrestati in cinque province turche 118 rappresentanti del partito Democratico dei popoli (HDP), che è anche conosciuto attivo difesa dei diritti della minoranza curda del paese. La detenzione dei dirigenti regionali e degli uffici distrettuali sono passati a Istanbul, Ankara, Adana, Manisa e Mersin, riferisce Hurriyet.

La mattina presto è arrivata la polizia con decine di perquisizioni nei loro uffici. In Mersin arrestato 51 persone, a Istanbul — 20, tra cui il capo dipartimento HDP in questa provincia Айселя Гюзеля, in Ankara — 17, tra cui il capo del partito nella provincia di Ibrahim Биничи. Detenuti sospettati di avere legami con il divario in Turchia del partito dei lavoratori del Kurdistan (PKK) e diffusione di propaganda del terrorismo.

Grande attacco terroristico avvenuto a Istanbul la sera del 10 dicembre. Due di esplosione secondo stadio Vodafone Arena dopo la partita, che ha condotto la squadra di calcio «Besiktas» e «Bursaspor». Una delle bombe era minato in piedi vicino di autobus con le forze speciali di polizia, un altro messo in azione suicida nel parco vicino allo stadio. In precedenza il capo del MINISTERO degli interni Turco Suleyman Сойлу ha riferito che tra le vittime — 30 poliziotti. Alla vigilia del paese è stato dichiarato un giorno di lutto nazionale.

In polizia turca hanno ipotizzato che all’organizzazione di un attentato terroristico potrebbero essere implicati i terroristi del partito dei lavoratori del Kurdistan o «stato Islamico». Una fonte del dipartimento ha sottolineato che le esplosioni erano rivolte contro la polizia.

La responsabilità dell’attacco in precedenza ha preso su di sé curda raggruppamento «Falchi della libertà del Kurdistan» (TAK). Diffuso alla vigilia della dichiarazione di uomini armati ha riferito che in attacco ha perso due dei suoi combattenti. Il raggruppamento ha anche detto che l’obiettivo di un attacco terroristico non è stato il popolo turco e il personale di polizia.

«I falchi della libertà del Kurdistan» — raggruppamento connessa con il Lavoro di partito dei lavoratori del Kurdistan. Un paio di anni fa lei si è staccata dalla base del partito, spiegando che si tratta di disaccordo con la volontà di leader del PKK di negoziare con le autorità turche. I membri TAK già fatto un attacco in Turchia.




Nell’attentato a Istanbul sono morte 44 persone. La polizia ha arrestato 118 curdi 12.12.2016

0
Декабрь 12th, 2016 by