Nevzorov: Togliendo dei nomi delle vie, le piazze e i nomi di quei carnefici, hanno immediatamente sostituiscono altri, non meno disgustose

Russo pubblicista Alessandro Nevzorov in onda il programma di authoring Dmitry Gordon «GORDON» in onda su canale «112 Ucraina», ha detto che «la sostituzione di alcuni mascalzoni altri» nei nomi delle strade o monumenti «non può piacere».

Rispondendo a una domanda sul декоммунизации in Ucraina, Nevzorov ha detto che gli ucraini nella loro terra in diritto di fare quello che vogliono.

«Perché me lo chiedi? Alla fine, io questo non consentire, né vietare non posso. A me il destino di tutti questi idoli, monumenti di qualsiasi tipo assolutamente non mi interessa e non mi preoccupa. Io, come sapete, non mi ammalo comunista, così come qualsiasi altra idea. Sono assolutamente sterile da pregiudizi politici, di qualsiasi genere», — ha detto Nevzorov.

Egli ha sottolineato che «è davvero tutto uguale».

«In secondo luogo, la rimozione dei nomi delle vie, le piazze e i nomi di quei carnefici, loro, come dimostra l’esperienza, poi sostituiscono altri, non meno ripugnante. Demoni da quello del re del campo, sono stati non meno carnefici, idioti e солдафонами, rispetto a quelli che ornano la piazza ora. E sostituzione di alcuni mascalzoni altri non mi può né ispirare, né piacere. Perché, sapete, russi народовольцах – Ivan Каляеве, Petra Лаврове, Fede Zasulich – ci sono un certo fascino, sono le persone che uscivano a combattere…», — ha detto.

Nevzorov ha aggiunto che «tutti i terroristi – romanticismo».

«Perché il romanticismo e la religiosità è la base del terrorismo, i due principali a lui i suggerimenti. Ma hanno ancora provato la Russia spostare in direzione dello sviluppo, della libertà, della scienza, dell’Europa. Così sognato, almeno. Un’altra cosa che, a seguito dei loro sogni anche acquistato il peggiore incarnazione. Ma volevano liberare il suo eterno imperiale senilità, quando la Russia sacrifica una certa idea, che di per sé non può formulare, di generazione in generazione», – ha detto pubblicista.

Nevzorov: la Russia deve avere il coraggio di dire: «Tutto è stato cazzo di niente! E la Crimea e Donbass!» Leggi la versione completa dell’intervista

Rinominare strade in Ucraina si svolge nell’ambito di esecuzione del pacchetto di leggi sulla декоммунизации. Verkhovna Rada ha adottato la loro 9 aprile 2015, e 15 maggio, il presidente Poroshenko ha firmato questi documenti. Loro non simbologia sovietica, condannato dal regime comunista, si aprono gli archivi dei servizi segreti sovietici e sono riconosciuti come combattenti per l’indipendenza dell’Ucraina guerrieri Ucraina esercito ribelle.

La legge adottata di condanna del regime comunista contiene la norma sulla ridenominazione di strade e di centri abitati, che prendono il nome da personaggi di spicco del periodo comunista.




Nevzorov: Togliendo dei nomi delle vie, le piazze e i nomi di quei carnefici, hanno immediatamente sostituiscono altri, non meno disgustose 12.07.2017

0
Июль 12th, 2017 by