«Non andro’, non ti preoccupare. Si siede». Vice popolare Ponomariov a margine Lieti strappato il telefono dalle mani di un giornalista

Il 7 febbraio a margine della Verkhovna Rada, deputato del gruppo parlamentare «Volontà del popolo» di Alexander Ponomarev strappato il telefono dalle mani di un giornalista Ivan Марусенко, riferisce «il Censore.NON c’è».

Osserva che oggi in una conferenza stampa in parlamento vice popolare da «Batkivschina» Sergei Sobolev ha ribadito la sua dichiarazione di ieri, che il proprietario di «house Commerciale Агринол», che è sospettato di fornitura al Ministero della difesa dell’Ucraina bassa qualità dell’olio motore per carri armati, è il vice del popolo Ponomariov. Dopo il briefing ultimo si avvicinò a un collega. «Il censore.NON c’è», scrive, che hanno parlato in toni elevati. I giornalisti hanno cominciato a riprendere la conversazione. Osserva che l’assistente di Ponomariov ha cercato di impedire la ripresa, la sovrapposizione recensione per l’obiettivo della fotocamera.

MULTIMEDIA



«Non andro’, non ti preoccupare. Si siede». Vice popolare Ponomariov a margine Lieti strappato il telefono dalle mani di un giornalista 08.02.2018

0
Февраль 8th, 2018 by