Омелян querele MAU: Vale la pena di riflettere su di contro e di privare la società della posizione privilegiata in Boryspil

Il ministero delle infrastrutture dell’Ucraina sarebbe opportuno pensare a una contro querela contro la compagnia aerea «compagnie aeree Internazionali dell’Ucraina», ha detto il ministro delle infrastrutture dell’Ucraina Vladimir Омелян, riferisce il servizio stampa del ministero.

Così ha commentato il flusso di MAU tre cause di annullamento del contratto di Ryanair all’aeroporto di Leopoli e di compensazione delle perdite dalla vendita di compagnie low-cost in voli economici.

«Prima dell’entrata in vigore di eventuali soluzioni presunzione di validità dei contratti. I contratti sono validi a partire da oggi e fino all’entrata di potenziali decisioni dei tribunali in vigore. Il che è improbabile quest’anno. Crediamo affermazioni infondate e prive di fondamento. Per la stessa logica di tutti i contratti di MAU possono essere riconosciuti validi. Forse, il ministero vale la pena di riflettere su tale domanda riconvenzionale e di privare la compagnia aerea che posizione privilegiata, che questa società ha in aeroporto kiev», – ha detto.

Омелян ha aggiunto che la creazione di condizioni discriminatorie e violazione delle regole di concorrenza è di competenza del comitato Antimonopoli (ACU), e non della corte.

«E ora ci sono solo obbligatori raccomandazioni aeroporto Borispol da AMC, in cui è specificato che solo MAU pochi anni ha avuto lì sconti e che, in proposito, in fase di indagine», ha detto il ministro.

Il capo del dipartimento ha sottolineato che se l’attività del ministero porta a una riduzione dei prezzi «delle compagnie aeree Internazionali dell’Ucraina» e di altri vettori, il che significa che MAU ha riconosciuto l’efficienza del lavoro ministero delle Infrastrutture e che la concorrenza è davvero migliorato.

È stato riferito che le cause di MAU dichiarati compresi all’estero entità compagnie low-cost Ryanair, solo che la procedura di chiamata di questa parte durerà più di sei mesi.

Омелян ha detto che il memorandum, che fa riferimento MAU nelle rivendicazioni, non è un contratto e vincolante il documento.

«Il ministero non ha l’autorità per la definizione di condizioni tra le compagnie aeree e gli aeroporti. Tuttavia, tali poteri non ha e MAU. Cause MAU – questo è l’intervento diretto in accordo con un’altra compagnia aerea con gli aeroporti. Uno dei legali corte ha restituito senza apertura del procedimento. Un altro nominato a considerare il 18 settembre 2017, altri due – la questione dell’apertura di produzione non è ancora risolta dai giudici», ha aggiunto il ministro.

Омелян consigliato ai proprietari e guida MAU concentrarsi sulla versare al bilancio dello stato di 400 milioni di tasse, che sono stati, e anche sullo sviluppo dell’aeroporto Dnipro, compagnie aeree «Dniproavia» e altri.

«Spero che la risposta di Ryanair sarà rilassato e abbiamo rapidamente a livello statale smetterla con questa farsa, che ora è provocato dai proprietari UIA», – ha sottolineato ha detto.

Ieri Омелян ha riferito che MAU ha citato in giudizio tre denunce. Nel primo atto di citazione, che la società ha presentato alla corte Economica di Kiev contro il ministero delle Infrastrutture, richiesto per compensare compagnia aerea 20,5 milioni di uah perdite a causa di inizio della vendita di compagnie low-cost biglietti economici per ottobre. La seconda affermazione di MAU ha presentato contro l’aeroporto di Leopoli, chiedendo di annullare il contratto con Ryanair.

Il terzo atto di citazione «ukraine international airlines» ha presentato anche contro il ministero delle Infrastrutture con la richiesta di vietare la «procedura per la fornitura, di promuovere il nella fornitura di, declino a fornire vantaggi (sconti, agevolazioni, altri vantaggi) della compagnia aerea Ryanair, non disponibili MAU».

A metà marzo 2017 direttore commerciale di Ryanair David O’Brian ha dichiarato che novak ha calcolato esigenze da ottobre 2017 eseguirà 15 voli a settimana da Kiev e 16 voli settimanali da Leopoli. Il costo di un volo in Europa, l’Ucraina doveva essere a partire da €20.

Il 5 luglio il direttore Boryspil Paolo Ryabikin ha detto che ha firmato un contratto con Ryanair, il testo dell’accordo inviato alla sede principale della compagnia aerea. «Il contratto stipulato da tutti i servizi aeroportuali e i revisori esterni, che firmano in uscita tutti i documenti finanziari e contratti», ha sottolineato.

Tuttavia 7 luglio in Boryspil’, ha dichiarato che alcuni requisiti loukostera possono portare a perdite aeroporto di 2 miliardi di $ all’anno.

10 luglio Ryabikin ha detto che Ryanair ha presentato condizioni, che sono inutili per le imprese, e alcuni, secondo il direttore di aeroporto, in contrasto con la legislazione ucraina. Egli ha aggiunto che avrebbe ritirato la firma sotto il contratto, se Ryanair dovesse insistere sul loro esigenze.

Lo stesso giorno Ryanair ha riferito che annulla i voli in Ucraina a causa di inadempimento aeroporto Borispol di accordi raggiunti dalla compagnia con l’ucraino dal Ministero delle infrastrutture.

13 luglio Ryabikin ha detto di riprendere la trattativa con la compagnia aerea europea.

Ryanair è la più grande in Europa novak ha calcolato esigenze, con sede a Dublino, l’irlanda. Ryanair è presente in 34 paesi e compie 1800 voli al giorno.




Омелян querele MAU: Vale la pena di riflettere su di contro e di privare la società della posizione privilegiata in Boryspil 27.07.2017

0
Июль 27th, 2017 by