Paradise Papers: le nazioni unite hanno invitato punire la società per abuso con società off-shore

I fondi di investimento e le agenzie dovrebbero abbassamento del rating delle multinazionali, che sistematicamente violano la legislazione fiscale. Su questo 9 novembre hanno affermato gli esperti delle nazioni unite in materia di diritti umani, commentando la pubblicazione degli archivi Paradise Papers, ha riferito l’ufficio stampa dell’organizzazione.

Secondo loro, abusi finanziari portano alla crescita di ingiustizia sociale e di negazione dei diritti umani in tutto il mondo.

«I ricchi e le multinazionali continuano a godere non etico, nel tentativo di ridurre le tasse a un livello minimo», si legge in un comunicato.

Le nazioni unite ritengono che il legale della società, che aiutano ad evadere le tasse, deve anche assumersi la responsabilità.

Il tema occultamento di aziende multinazionali dalle tasse sarà discusso sul forum delle nazioni unite sulle imprese e i diritti umani, che si terrà a Ginevra dal 27 al 29 novembre.

Materiali di studio legale internazionale Appleby, che sono noti sotto il nome di Paradise Papers («Archivio isole del paradiso»), ha ricevuto da fonti anonime quotidiano Süddeutsche Zeitung. Edizione condiviso le informazioni con il consorzio Internazionale dei giornalisti investigativi. Sopra la lima hanno lavorato più di 380 giornalisti provenienti da 67 paesi.

I risultati delle indagini hanno pubblicato il 5 novembre.

Secondo i documenti, le persone più ricche del pianeta nascosto in mare aperto quasi €7,9 miliardi di dollari. Le multinazionali di ogni anno si traducono in «paradisi fiscali» €600 miliardi di dollari In materiali figurano i nomi di aziende come Nike, Apple, Uber, Facebook, Siemens, Allianz, Bayer e Deutsche Bank.

«Paradiso fiscale» hanno usato più di 120 i politici circa 50 paesi, ma anche uomini d’affari, rappresentanti aristocratiche cognomi, atleti, artisti e truffatori.

7 novembre, il ministro delle finanze dell’Estonia Toomas Тынисте ha riferito che l’unione Europea prevede nel mese di dicembre di approvare la «lista nera» off-shore.




Paradise Papers: le nazioni unite hanno invitato punire la società per abuso con società off-shore 10.11.2017

0
Ноябрь 10th, 2017 by