Passaporti biometrici beneficiato di quasi 2,5 milioni di ucraini – il servizio nazionale di frontiera

Per più di cinque mesi, a partire dal 11 giugno 2017, la situazione al confine dell’Ucraina con l’UE rimane controllata e di conflitto o non standard di incidenti connessi con il regime di esenzione dal visto, non si è verificato. Lo ha annunciato il capo del dipartimento di comunicazione con i MEDIA di Stato Andrea Demchenko, scrive il sito ufficiale del demanio.

Demchenko ha sottolineato che al momento dell’introduzione del regime senza visti di frontiera è stato sottoscritto l’attraversamento del confine di oltre 10 milioni di cittadini dell’Ucraina, di cui passaporti biometrici beneficiato di quasi 2,5 milioni di euro.

«314 mila cittadini da questo il numero di persone che viaggiano hanno attraversato il confine con i paesi dell’UE senza visto di etichette», – ha sottolineato ha detto.

Il Servizio ha riferito che nelle prime settimane di безвиза stato registrato un forte aumento del traffico di persone che si recano per passaporti biometrici. Il più alto pari a più di 6 mila persone al giorno.

«In futuro le dinamiche di passaggio si è stabilizzata, e oggi la media giornaliera la cifra è di circa 1 milione di persone», – ha concluso Demchenko.

11 giugno 2017 anno è entrato in vigore il regime senza visti tra l’Ucraina e l’unione Europea. Per libero viaggi all’estero è necessario il passaporto biometrico. La loro emissione in Ucraina è iniziata il 1 ° gennaio 2015.




Passaporti biometrici beneficiato di quasi 2,5 milioni di ucraini – il servizio nazionale di frontiera 30.11.2017

0
Ноябрь 30th, 2017 by