Per un anno dalla zona di ATO spostato più di 2.000 aziende

Per l’ultimo anno di Donetsk e Lugano aree in altre regioni dell’Ucraina partiti 1488 aziende. Ancora 568 aziende partiti dalla zona di ATO, tuttavia, non hanno lasciato i confini di aree. Questo riporta il sito del servizio di monitoraggio dei dati delle società ucraine Opendatabot.

Regione di donetsk hanno lasciato 1076 aziende. Dalla regione di Luhansk partiti 412 imprese.

In cui si sono succedute residenza di imprenditori – uomo d’affari ucraino Rinat Akhmetov, che ha registrato a Kiev.

Come osserva Opendatabot, spesso le aziende si stanno muovendo nella regione di Kiev e la città di Kiev. Al secondo posto – Zaporozhye e regione di Kharkiv.

Avvocato, presidente del gruppo di lavoro a supporto del business nella zona di ATO European business association Elena Вардамацька ha detto che il business nella zona di ATO soffre di interruzioni nelle forniture di materie prime e di prodotti, ma anche l’impossibilità di condurre operazioni in contanti e alimentazione contabili.

Gli uomini d’affari in Transcarpazia hanno anche problemi con il pagamento delle tasse, il debito verso i dipendenti, illegale sequestro di beni, la distruzione di uffici e magazzini, e anche con la minaccia di vita e la salute dei lavoratori.

A questo proposito, gli imprenditori creano nuove impresa al controllo delle autorità ucraine territorio, comprare vendita business o cambia il luogo di registrazione delle imprese.

Il conflitto armato nella parte orientale dell’Ucraina continua da aprile 2014. Combattimenti sono in corso tra le forze Armate dell’Ucraina e filo-russo militanti, che controllano parte delle regioni di Donetsk e Lugano aree.




Per un anno dalla zona di ATO spostato più di 2.000 aziende 13.11.2017

0
Ноябрь 13th, 2017 by