Poroshenko e la Fico hanno convenuto di continuare il trasporto di gas dalla Slovacchia in Ucraina

Il presidente dell’Ucraina Pietro Poroshenko, nel corso di un incontro al vertice del «partenariato Orientale» 24 novembre ha discusso con il primo ministro della Slovacchia, Robert Fico l’intenzione di continuare il trasporto di gas dalla Slovacchia in Ucraina, riferisce il servizio stampa del capo dello stato.

«Le parti hanno sottolineato l’intenzione di rinforzare la componente economica, la cooperazione bilaterale, in particolare di continuare il trasporto di gas attraverso la Slovacchia in Ucraina. A questo proposito, è stata segnalata l’importanza di riprendere l’attività della commissione mista intergovernativa per la cooperazione economica, industriale e scientifico-tecnico di cooperazione, la prossima riunione che è prevista per la prima metà del 2018. È stato discusso anche la cooperazione in materia di sicurezza energetica», si legge nel messaggio.

I due hanno anche discusso lo sviluppo della cooperazione transfrontaliera.

Nel 2014 la Russia ha deciso di tradurre Kiev per le forniture di gas al pagamento. A questo proposito, l’Ucraina ha ridotto le forniture di gas russo e ha iniziato l’acquisto invertito il gas in Europa: Ungheria, Polonia e Slovacchia. Nel 2016 l’Ucraina ha smesso di acquisto di gas dalla federazione RUSSA, in quanto i paesi europei hanno proposto di Kiev per il gas a un prezzo più basso.

31 maggio 2017, si è appreso che l’arbitrato di Stoccolma ha soddisfatto i requisiti chiave «Naftogaz Ukrainy» in una disputa con la «Gazprom»: «take or pay» abolito; il divieto di riesportazione annullato; formula i prezzi del gas rivisto dal 2014.




Poroshenko e la Fico hanno convenuto di continuare il trasporto di gas dalla Slovacchia in Ucraina 24.11.2017

0
Ноябрь 24th, 2017 by