Poroshenko: «Nord stream – 2» in gran parte è un progetto politico

La costruzione del gasdotto «Nord stream – 2» non ha la fattibilità economica. Questo in una conferenza stampa congiunta a Vienna con il cancelliere federale Austriaco Sebastian Kurtz ha detto il presidente dell’Ucraina Pietro Poroshenko. L’ha condotto il canale «112 Ucraina».

«La presenza di un progetto «Nord stream – 2″ in gran parte è un progetto politico, che non ha alcun senso economico. Siamo sicuri che avrà la forza sufficiente per garantire l’unità dell’unione Europea e di trovare tali posizioni, che permetteranno di rendere l’economia Europea più competitiva», – ha detto Poroshenko.

Egli ha anche invitato austriaci società per la partecipazione al concorso relativamente gestione del sistema ucraino di trasporto del gas (CTA).

«Siamo sicuri che questo è redditizio ed efficace economico di progetto», – ha detto il presidente ucraino.

Il progetto «Nord stream – 2», guidata dall’ex cancelliere Tedesco Gerhard Schroeder, prevede la costruzione di due fili di un gasdotto capacità totale di 55 miliardi di m3 di gas all’anno dalla Russia alla Germania attraverso il mar Baltico. Valido gasdotto «Nord stream» è composto da due fili di lunghezza 1224 km con una larghezza di banda 27,5 miliardi di m3 ciascuno. Egli passa sotto il mar Baltico. «Gazprom» ha iniziato la fornitura di questo gas nel 2012.

Nel mese di dicembre 2015, il presidente del consiglio Europeo Donald Tusk ha dichiarato che il progetto della seconda fase del gasdotto «Nord stream» non corrisponde impianti di produzione di energia la normativa dell’unione EUROPEA (Terzo energetica pacchetto) e mina il ruolo dell’Ucraina come paese di transito del gas.

Nel mese di marzo 2016 otto paesi dell’unione Europea (Ungheria, Lettonia, Polonia, Romania, Slovacchia, repubblica Ceca, Estonia e Lituania) hanno firmato un appello alla Commissione europea con la protesta contro il progetto del gasdotto. Allo stesso tempo la sua costruzione supportano Germania, Francia, Austria e paesi bassi, scrive «Deutsche welle».

Il capo della Commissione europea Jean-Claude Juncker ha detto che l’UE non vi è consenso unanime riguardo negoziati con la Russia per il «Nord stream – 2».

Iniziare la costruzione della seconda linea del gasdotto «Nord stream» lunghezza 1200 km è prevista nel 2018. Il costo stimato del progetto è di €9,5 miliardi.




Poroshenko: «Nord stream – 2» in gran parte è un progetto politico 08.02.2018

0
Февраль 8th, 2018 by