Portnikov: è Ragionevole parlare con gli attuali dirigenti polacchi, come con capricciosi bambini, bloccati nel passato

Crediti verso l’Ucraina, con storica di fondo, che hanno espresso molti polacchi politica, fino al presidente del paese Andrzej Duda, parlano della loro immaturità e mancanza di volontà di ignorare la realtà. Su questo pannello per LB.ua scritto ucraino commentatore politico Vitali Portnikov.

«Ci sono politici illusione, in cui risiede la parte polacca dell’élite politica. E c’è la realtà politica, in cui il polacco manuale prima o poi dovrà tornare. Questa la realtà politica non ha a che fare con UPA, l’Esercito Nazionale, prima della guerra la Polonia e scontri polacchi e ucraini. Moderna Polonia – completamente nuovo stato, che è stato ricreato i vincitori durante la Seconda guerra mondiale, ma anche – in parte in un altro territorio», – ha detto l’autore.

Secondo Портникова, nella situazione attuale, la Polonia ha bisogno in Ucraina è molto più forte di Ucraina – Polonia.

«Varsavia non gioca – e in virtù della sua vita del confine dello stato nella politica europea semplicemente non può giocare – nessun vero ruolo nel risolvere la crisi ucraina. Ma l’Ucraina è diventata già non teorico, e in più che una vera e propria buffer tra la Polonia e la Russia, e paga per il contenimento russo реваншизма vite dei suoi cittadini. Naturalmente, polacco di business solo se cambiamo le regole del gioco – potrebbe diventare un importante investitore in economia ucraina. Ma allo stesso modo, in assenza di corruzione può venire a qualsiasi altra attività. Ma il fatto che la Polonia chiude demografiche buco, venutasi a creare a seguito del successo delle riforme, in visita a lavorare gli ucraini, non è teoria, è pratica», si legge in una pubblicazione.

A Kiev devono essere consapevoli che alcuni critici dichiarazioni dei politici polacchi rispetto a quelli o altri pagine della storia è degenerata in una tendenza, ha scritto Portnikov. Una volta a tali insulti all’indirizzo degli ucraini e «барским consigli come comportarsi», è scivolato Russia, ha ricordato.

«È possibile, naturalmente, provare risentimento dopo ogni неумного dichiarazioni. Si può iniziare a cercare i propri fatti storici, il martirologio di dimostrare, a chi quando ha ucciso e tradito. Ma tutto questo in termini reali interessi del governo dell’Ucraina moderna e contemporanea della Polonia, così provinciale, finemente e stupido, che non voglio nemmeno commentare. Molto più saggio parlare con gli attuali dirigenti polacchi, come con capricciosi bambini piccoli, irrimediabilmente bloccati nel passato e non ощущающими logica del mondo moderno. Ma vale la pena di ricordare che in cambio di questi bambini arriveranno gli adulti», – ha concluso il giornalista.

2 novembre, il ministro degli esteri Polacco Witold Ващиковский ha detto che la Polonia intende avviare la procedura, che non permette di entrare nel paese, gli ucraini, che «con aria di sfida indossano uniformi delle SS «Galizia».

In polacco MEDIA hanno riferito che il capo della Ucraina dell’istituto della memoria nazionale, Vladimir Вятровичу divieto di ingresso in Polonia.

Il 7 novembre è uscito un’intervista televisiva Duda, in cui ha definito inaccettabile che in posizioni strategiche in Ucraina sono persone che hanno «francamente антипольские» e nazionalista opinioni.

Il ministero degli esteri dell’Ucraina ha risposto che le autorità del paese, vale a проевропейских posizioni, le persone con антипольскими punti di vista non c’è.




Portnikov: è Ragionevole parlare con gli attuali dirigenti polacchi, come con capricciosi bambini, bloccati nel passato 09.11.2017

0
Ноябрь 9th, 2017 by