Portnikov: Trump meglio non accusare l’Ucraina, e di aiutare l’Ucraina, per togliere ogni sospetto di passività di fronte al Cremlino

L’ucraina non deve temere le accuse del presidente degli stati UNITI Donald Trump in aiuto la concorrenza per le elezioni presidenziali di Hillary Clinton. Questo commentatore politico Vitali Portnikov ha scritto in una colonna per LB.ua.

«La paura più bisogno di Trump. Ogni nuovo giorno di indagine (interventi della federazione RUSSA nelle elezioni americane. – «GORDON») porta ad un deterioramento della sua reputazione politica e di ridurre la possibilità di governare il paese. In questa situazione Trump meglio non accusare l’Ucraina, e di aiutare l’Ucraina – per togliere ogni sospetto di passività di fronte al Cremlino», – ha detto.

Secondo il politico del browser, illogiche azione Trump dimostra a causa del suo egocentrismo.

«Ma dove non può funzionare Trump, viene attivato il sistema politico americano. Il giorno seguente, dopo la risonanza tweet americana Camera dei rappresentanti con una maggioranza schiacciante ha sostenuto il nuovo sanzioni di legge, che non permette al presidente degli stati UNITI unilateralmente revocare le sanzioni contro la russia», – scrive Portnikov.

Egli ha osservato che nel caso in cui il presidente degli stati UNITI non firmerà approvata a maggioranza la legge, si creerà nuovi problemi politici, «se il Congresso facilmente superare il veto».

«Si tratta semplicemente del fatto che gli interessi nazionali degli Stati Uniti e gli interessi nazionali dell’Ucraina in questa rivoluzione della storia coincidono. E non importa che i nostri interessi nazionali possono in alcuni aspetti non coincidere con gli interessi personali di qualsiasi funzionario americano – fino al presidente degli stati UNITI», ha detto Portnikov.

Il browser ha spiegato che a differenza di un possibile intervento russo in elezione, gli ucraini non nascondono le informazioni di cui hanno apertamente utilizzano dati provenienti da fonti pubbliche e non nascondono (in particolare, la politica), che voleva davvero la vittoria di Clinton.

L ‘ 11 gennaio 2017 edizione Politico ha scritto che il governo dell’Ucraina ha cercato di aiutare Clinton vincere le elezioni presidenziali negli stati UNITI. Edizione ritiene che l’Ucraina ha pubblicato documenti di corruzione comunicazioni Манафорта, che negli anni 2000 ha consigliato in Ucraina, il Partito delle regioni, sotto il pretesto di condurre le indagini nel paese.

Il candidato alla carica di direttore del Federal bureau of investigation Christopher Ray ha promesso di capire, è intervenuta l’Ucraina le elezioni presidenziali negli stati UNITI nel 2016.

Il 25 luglio nel suo Twitter Trump ha dichiarato di саботировании l’Ucraina, la sua campagna elettorale nel 2016. «Ucraini tentativi di sabotare la campagna Trump – «silenzio lavorano per far passare Clinton». Allora, dove l’indagine, il procuratore generale?» – ha scritto il presidente degli stati UNITI.

In questo stesso giorno ambasciata dell’Ucraina negli stati UNITI ha dichiarato che il governo ucraino non ha aiutato nessuno dei candidati per le elezioni del presidente degli stati UNITI.




Portnikov: Trump meglio non accusare l’Ucraina, e di aiutare l’Ucraina, per togliere ogni sospetto di passività di fronte al Cremlino 27.07.2017

0
Июль 27th, 2017 by