Portogallo ritira il suo ambasciatore in Russia per la consultazione

Portogallo ritira il suo ambasciatore in Russia, per la consultazione, ha detto il presidente di un paese, Marcela Ребелу de Souza, riferisce il RTP.

De Souza ha definito la decisione «molto chiaro» segnale di Russia.

Oggi «la verità» ha scritto che solo quattro paesi dell’unione Europea non punire la Russia per l’avvelenamento dell’ex spia russa Sergei Skripal e di sua figlia in gran Bretagna: Austria, Cipro, Grecia e Slovenia.

In Austria e Slovenia hanno sottolineato che non è intenzione di espulsione dello diplomatici russi.

4 marzo 2018 66 anni Skripal e i suoi 33 anni, figlia di Giulio, è stato ricoverato con i sintomi di avvelenamento in inglese di Salisbury.

L’inchiesta ha rivelato che durante l’attentato è stato utilizzato sviluppato in Russia nervino agente «Principiante». Il primo ministro Britannico, Theresa May, ha chiesto al Cremlino di spiegare quello che è successo fino a sera, 13 marzo, altrimenti Londra sarà considerato un incidente illegale l’uso della forza contro la Russia regno unito.

La posizione del regno unito ha sostenuto le autorità di Francia, stati UNITI, Germania, Australia e altri paesi.

Mosca ha rifiutato di rispondere all’ultimatum di Londra e ha chiesto di fornire campioni di sostanze, che hanno avvelenato Скрипалей.

14 marzo le autorità della gran Bretagna ha annunciato l’espulsione 23 diplomatici russi, e anche la sospensione previste contatti bilaterali con la federazione RUSSA. Il 17 marzo la Russia ha annunciato di persona non grata 23 diplomatici britannici.




Portogallo ritira il suo ambasciatore in Russia per la consultazione 29.03.2018

0
Март 29th, 2018 by