Presso l’Istituto нацпамяти della Polonia, ha dichiarato che FSB ha inviato dalla Russia polacco storico

Il 24 novembre, il servizio Federale di sicurezza (FSB) della federazione RUSSA ha arrestato un dipendente dell’università Jagellonica e filiale dell’Istituto della memoria nazionale (CDI) della Polonia, a Cracovia Henryk Глобоцкого e ha chiesto per lui ha lasciato il paese, si dice sul sito del CDI.

Sottolinea che la decisione di FSB stato datato 21 novembre. In esso si è parlato della necessità di lasciare il territorio della federazione RUSSA entro 24 ore sotto la minaccia di deportazione forzata. Lo storico anche vietato l’ingresso in Russia.

CDI segnala che Глобоцкий si trovava in RUSSIA, dal 14 novembre. Ha studiato archivio e della biblioteca della collezione in materia di relazioni russo-polacca del XIX — XX secolo. Osserva che questo tema lo storico faceva dal 1993.

Su invito dall’istituto Polacco di Pietroburgo Глобоцкий ha tenuto due lezioni aperte dedicate destino polacchi e anniversario della «polacca» operazione NKVD nel periodo di repressione in URSS nel 1937-1938,.

Il CDI ha dichiarato che la decisione di FSB significa bloccare l’accesso agli archivi in Russia, necessario per continuare la ricerca, di cui Глобоцкий si occupa quasi un quarto di secolo.

Il 12 ottobre si è appreso che la Polonia hanno espulso dal suo territorio del professore russo-storico Dmitry Karnaukhova, così come avrebbe potuto agire contro gli interessi di Varsavia. Un portavoce dei servizi di sicurezza dello stato Polacco ha detto che Карнаухов, che ha insegnato nella scuola di Pultusk, ha usato i suoi collegamenti tra gli studiosi locali e giornalisti, per screditare le autorità polacche e sovvertire l’interazione del paese con l’Ucraina. La russia è il ministero degli esteri ha avvertito che non lascerà la deportazione storico senza risposta.




Presso l’Istituto нацпамяти della Polonia, ha dichiarato che FSB ha inviato dalla Russia polacco storico 27.11.2017

0
Ноябрь 27th, 2017 by