«Prima di tutto abbiamo tagliargli la testa traditori». Erdogan in occasione dell’anniversario tentativo di colpo di stato ha detto che in Turchia possono introdurre la pena di morte

La turchia può reintrodurre la pena di morte. Lo ha detto il presidente Recep Erdogan a Istanbul in occasione di eventi, dedicata all’anniversario del tentativo di госпереворота nel paese, ha riferito AFP.

Secondo Erdogan, in primo luogo «saranno violato la testa traditori».

Come riportato da «Deutsche welle», Erdogan la mattina del 16 luglio, ha dichiarato che se il parlamento turco approva una legge sulla pena di morte, ha il suo «senza esitazione» firmerà.

«Personalmente non mi importa cosa diranno a questo Hans e George. Per me è importante che dicono Ahmet, Mehmet, Hassan, Хюсеин, Ayse, Fatma e Hatice», – ha detto Erdogan, affermando che lui non è importante la valutazione dei leader europei.

18 marzo Erdogan ha detto che conta su di ripristino della pena di morte nel paese dopo il referendum del 16 aprile. Ha detto che immediatamente firmerà il disegno di legge dopo la sua approvazione da parte del parlamento.

Il capo della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, il 19 marzo ha dichiarato che se in Turchia legalizzare la pena di morte, questo può diventare un ostacolo sulla strada del paese nell’unione Europea.

Il cancelliere Tedesco Angela Merkel, il 29 aprile ha dichiarato che l’introduzione in Turchia pena di morte porrà fine alla trattativa con l’unione Europea.




«Prima di tutto abbiamo tagliargli la testa traditori». Erdogan in occasione dell’anniversario tentativo di colpo di stato ha detto che in Turchia possono introdurre la pena di morte 16.07.2017

0
Июль 16th, 2017 by