Putin ha dichiarato che gli di base russa in Siria droni sono solo travestiti da prodotti artigianali

Gli attacchi dei droni russi militari in Siria sono state provocazioni per fallimento già degli accordi, che guida la Turchia o l’esercito turco non hanno alcun rapporto. Lo ha detto il presidente Vladimir Putin in un incontro con i principali redattori della carta stampata, rapporti «Pioggia».

Secondo il presidente russo, hanno attaccato una base di oltre due milioni di droni sono stati rilasciati con il territorio della provincia siriana di Idlib, che deve controllare la Turchia, tuttavia, a Mosca sanno chi ha pagato per la provocazione.

«Devo proprio dire che non sempre riesce a controllare quello che dobbiamo controllare. Ecco partner turchi non sempre è possibile», ha spiegato.

Secondo Putin, gli attacchi russi base erano ben preparati e la guida della federazione RUSSA sapere quando e dove sono stati trasferiti i droni, e quanti di loro sono stati. Egli ha sottolineato che usate per gli attacchi dei droni sono solo travestiti da artigianale del prodotto.

«I provocatori ci sono stati, ma non i turchi. E sappiamo chi sono, sappiamo quanti e chi sono pagati per questo provocazione», – ha sottolineato il presidente.

Putin ha detto che giovedì ha discusso al telefono con il presidente Turco Recep Tayyip Erdogan incidente in Siria.

Egli ha sottolineato che, oltre la rottura degli accordi, gli organizzatori provocazione speravano di rovinare le relazioni della Russia con la Turchia e l’Iran.

Il presidente ha assicurato che dopo gli attacchi militari russi prenderanno misure per rafforzare la sicurezza delle strutture militari in Siria.

Nella notte dal 5 ° al 6 gennaio in Siria fermato un tentativo di attaccare militari russi oggetti con l’aiuto di 13 droni. Secondo il ministero della difesa della federazione RUSSA, 10 UAV volato alla russia, il servizio di sicurezza federale, altri tre – al punto di logistica nella città di Tartus. Sono stati tutti cancellati.

Oggi il portavoce dello stato Maggiore generale della federazione RUSSA Alexander Novikov ha detto che una sostanza presente in munizioni, che portavano i droni, prodotto tra cui Шосткинском fabbrica reagenti chimici in Ucraina. Il ministero della Difesa dell’Ucraina smentito il coinvolgimento del paese ad un attacco russi di base in Siria.

11 dicembre 2017 Putin ha ordinato di nuovo per iniziare il ritiro delle truppe russe dalla Siria in punti permanente sul territorio della federazione RUSSA. Egli ha dichiarato che le truppe russe e l’esercito siriano «cestinato più efficace raggruppamento di terroristi internazionali».

Secondo il ministero della difesa della federazione RUSSA, in Siria sono rimasti tre battaglione della polizia militare, il centro per la riconciliazione, punto logistico della MARINA Russa di Tartus e aviation group sulla base di Fisico.




Putin ha dichiarato che gli di base russa in Siria droni sono solo travestiti da prodotti artigianali 12.01.2018

0
Январь 12th, 2018 by