Rada ha rifiutato di annullare i risultati delle elezioni per медреформу

Verkhovna Rada dell’Ucraina durante la sessione del mattino del 10 novembre ha respinto il progetto di decisione di annullare il voto per il disegno di legge n. 6327 enti finanziari garanzie di prestazione di servizi medici e farmaci, riferisce il corrispondente di pubblicazione in internet di «GORDON».

Il progetto di risoluzione, che инициирорвали rappresentanti del popolo blocco di Opposizione Igor Shurma e Michael Papiyev, ma anche di singoli deputati Oleg Musy, sostenuto 45 deputati.

«Questo apre la strada per la firma di riforma medica. Il percorso di riforma del parlamento ucraino nessuno può fermare», – ha detto dopo il voto, il presidente della Verkhovna Rada Andrea Paruby.

Nella relazione al progetto di risoluzione si afferma che l’adesione della legge sulla медреформе in vigore «porterà ad una contrazione del contenuto e la portata dei diritti esistenti e libertà», che è vietato dalla Costituzione.

Il 19 ottobre il Parlamento ha adottato il disegno di legge n. 6327 sul медреформе. Egli introduce il concetto di «programma di garanzie pubbliche di assistenza medica alla popolazione». Nell’ambito del programma lo stato garantisce il pagamento dell’intero bilancio dello stato dell’Ucraina necessarie cure mediche e farmaci associati con la fornitura di assistenza medica di emergenza, primaria, secondaria (specialistica), terziaria, palliative cure mediche, riabilitazione medica, assistenza medica per i bambini fino a 16 anni, ma anche di accompagnamento alla gravidanza e al parto.

La legge entra in vigore un mese dal giorno della sua pubblicazione ed è entrato in vigore dal 1 ° gennaio 2018 in più fasi.




Rada ha rifiutato di annullare i risultati delle elezioni per медреформу 10.11.2017

0
Ноябрь 10th, 2017 by