Regno unito ha rifiutato di accettare l’Holodomor come genocidio

Il governo Britannico ha rifiutato di accettare la Carestia del 1932-1933 in Ucraina genocidio. Su questa 24 novembre in Facebook ha riferito l’ambasciata a Londra.

Il 7 novembre a Westminster per questo motivo si sono svolte speciali audizioni parlamentari. Con l’iniziativa di ammettere l’Holodomor come genocidio ha deputato dal governo del partito Conservatore Pauline Latham.

Dopo questo, il ministero degli esteri della gran Bretagna ha riferito che il governo ha deciso di non cambiare la sua posizione, secondo cui il termine «genocidio» di Londra formalmente si applica ai reati di Srebrenica, Ruanda, ma anche nei confronti dell’Olocausto.

«La carestia è accaduto prima dell’adozione della Convenzione delle nazioni unite sul genocidio del 1948, che ha definito il genocidio come il concetto di diritto internazionale, il diritto internazionale non può essere applicato in modo retrospettivo», – ha detto in un governo di chiarimenti, che cita l’ambasciata.

I funzionari britannici sottolineano che l’Olocausto anche se si riferisce al periodo fino al 1948, «è stato eccezionale perché è stato la base per la definizione giuridica del genocidio, la convenzione».

Presso l’ambasciata di Ucraina ha sottolineato che «Londra in caso di Carestia potrebbe andare a un passo politico, riconoscendo questo crimine di genocidio, o il regno Unito potrebbe avviare un indagine sul caso di Carestia, per qualificarsi come un genocidio nei confronti degli ucraini».

In questa sede ha approvato la posizione del governo britannico, che «il mancato riconoscimento dell’Holodomor come genocidio non diminuisce in alcun modo la gravità del reato e la responsabilità dell’allora la leadership sovietica per la morte di milioni di ucraini».

https://www.facebook.com/ukraine.in.uk/posts/1936030609747116



Regno unito ha rifiutato di accettare l’Holodomor come genocidio 25.11.2017

0
Ноябрь 25th, 2017 by