Rogozin: il ministro degli esteri della Romania voluto arco di soggiornare a Mosca, ma in ogni caso è volato già un altro percorso

Il ministro degli affari esteri della Romania Theodore Мелешкану intenzione di fare uno stopover a Mosca, ma ha scelto un altro percorso dopo la storia con il rifiuto di concedere l’aereo, a bordo della quale si trovava il vice premier RUSSO Dmitry Rogozin, la possibilità di attraversare lo spazio aereo Romania. Su questo Rogozin ha detto il 30 luglio ai giornalisti, riferisce «Interfax».

Secondo il vice-premier, Мелешкану «volevo un arco di soggiornare a Mosca, ma in ogni caso è volato già un altro percorso».

Dove è volato il ministro degli esteri della Romania, e quando è successo, non si dice.

Il 29 luglio l’aeromobile della compagnia aerea S7 con Rogozin, che viaggiava in direzione di Moldavia, di non aver perso il potere in Ungheria e Romania.

«Regolare volo S7-157 per la rotta Mosca – Chisinau è stato vietato l’ingresso nel spazio aereo Romania il servizio di organizzazione del traffico aereo, con il pretesto di trovare a bordo di una «sanzione della persona», – ha riferito il portavoce di un gruppo di aziende S7 Anna Бажина.

Rogozin ha detto che le rumene, le autorità hanno messo in pericolo la vita dei passeggeri di un aereo, aggiungendo: «e Attendere la risposta, rettili».

Il 25 luglio il presidente Moldavo Igor Dodon ha riferito che il vice premier della federazione RUSSA vola a Chisinau venerdì, 28 luglio e sabato andranno in непризнанную repubblica di Transnistria.

Rogozin intenzione di arrivare in Moldavia su un aereo militare, ma le autorità del paese hanno respinto questa idea. In risposta, il politico ha detto che è pronto per entrare in Moldavia in elicottero o in moto.

Ha detto che la RUSSIA scopre che si trovava dietro la decisione di vietare il sorvolo aereo con lui attraverso la Romania, e introdurrà «la precisa e molto di indirizzo» sanzioni.

Il vice premier della federazione RUSSA inserito nella lista delle sanzioni UE in contatto con gli eventi in Ucraina. In Ucraina ha anche dichiarato persona non grata.




Rogozin: il ministro degli esteri della Romania voluto arco di soggiornare a Mosca, ma in ogni caso è volato già un altro percorso 30.07.2017

0
Июль 30th, 2017 by