Saakashvili possono deportare nei paesi bassi – MEDIA

Le autorità ucraine possono deportare leader del movimento «, ha detto la grafica non forze» di Mikhail Saakashvili in Georgia, Polonia e paesi bassi. Di questa edizione di «RBC-Ucraina», ha riferito una serie di fonti.

«Ci sono tre opzioni: Georgia, Polonia e Olanda», ha detto la pubblicazione di una fonte indipendente circondata da Saakashvili.

Il governo avrebbe considerano paesi bassi, perché la moglie di Saakashvili è una cittadina di questo paese, la Polonia, così come con il suo territorio criteri entrò in Ucraina e Georgia, perché in lei nei confronti di Saakashvili si svolgono indagini penali.

Fonte «RBC-Ucraina» in Parlamento ritiene che, molto probabilmente, Saakashvili deportato in paesi bassi.

«Saakashvili possono deportare in Olanda. In Georgia. La polonia come un paese da cui era l’ultima volta entrato, di contro, per la sua deportato. Così abbiamo deciso che il deportato in un paese dove ci sono i suoi parenti», ha detto il portavoce.

Oggi Saakashvili, ha riferito che il servizio immigrazione ha esteso il suo mandato, il soggiorno in Ucraina per tre mesi.

Il 29 novembre, ha detto che funzionari della sicurezza hanno ricevuto una nota dal presidente dell’Ucraina Pietro Poroshenko trattenerlo fino al 3 dicembre per il tentativo di госпереворота.

17 ottobre davanti al palazzo del parlamento, diversi partiti politici e movimenti sociali hanno iniziato ucraina azione a sostegno della scala di riforma politica. Le richieste dei manifestanti – a prendere le leggi sulla limitazione dell’immunità parlamentare, anticorruzione tribunale e nuove regole elettorali. I partecipanti acuto sulla carreggiata di via Grushevskogo e hanno espresso l’intenzione di rimanere lì a svolgere le loro esigenze.

20 ottobre Poroshenko ha detto che un vero e proprio piano gli organizzatori della protesta – è di destabilizzare la situazione in Ucraina.

Il 24 ottobre il procuratore generale dell’Ucraina Yuriy Lutsenko ha detto che i partecipanti al raduno sotto la guida di Saakashvili preparano un colpo di stato in Ucraina e finanziati dall’estero.

12 novembre Saakashvili, ha proposto di avviare il processo di «popolo di impeachment» del 3 dicembre.




Saakashvili possono deportare nei paesi bassi – MEDIA 30.11.2017

0
Ноябрь 30th, 2017 by