Saakashvili sull’omicidio di Ноздровской: volevano solo liberarsi di disagio e hanno annunciato che tutto è risolto

Il leader del partito «, ha detto la grafica non forze», Mikhail Saakashvili, ha detto ai giornalisti in un briefing a Kiev, che non si fida dei risultati di un’indagine per omicidio difensore dei diritti umani, Irene Ноздровской. Lo ha detto il reporter edizione di «GORDON».

«Insieme con uno dei leader del nostro partito, Ivan Лозовым, ha lavorato in molti casi, tra cui ha partecipato in mia difesa. Ieri hanno annunciato la divulgazione di questo crimine. Ho forti sospetti circa le realtà di questo caso, credo, hanno cercato in tutta fretta qualcosa c’è pasticciato, come al solito… volevano solo liberarsi di disagio e hanno annunciato che tutto è risolto. Non ho fiducia alle indagini. Abbiamo anche dopo la morte deve proteggere, lei mi ha difeso in vita», ha detto Saakashvili.

1 gennaio nel fiume in Vyshgorod distretto della regione di Kiev hanno trovato il corpo di un avvocato e difensore dei diritti umani, Ноздровской, scomparsa il 29 dicembre. N ha riferito che la donna era morta da più stab profonde ferite.

Un abitante del villaggio Demidov regione di Kiev Yuri Россошанский, sospettato di omicidio, è stato arrestato l ‘ 8 gennaio.

Secondo gli inquirenti, Россошанский ucciso Ноздровскую alla fermata dei mezzi pubblici in Демидове 29 dicembre. La donna ha chiamato il suo «killer», l’uomo si trovava in stato di ebbrezza, è nato «istantaneo intenzione di provocare la morte».

Yuri Россошанский – il padre di Dmitry Россошанского, abbattuto nel 2015 sorella Ноздровской Svetlana Сапатинскую. Ноздровская ha condotto questa cosa e ha dichiarato che il colpevole di un INCIDENTE stradale era sotto l’effetto di droghe.

Nel mese di giugno del 2017 Dmitry Россошанского stato condannato a sette anni di reclusione. Il 27 dicembre si è tenuto l’esame del ricorso, la corte ha rifiutato di avvocati che hanno chiesto di liberarlo, e ha rinviato il caso in prima istanza.

9 gennaio Vyshgorodsky corte distrettuale di Kiev, su richiesta della procura ha inviato Россошанского sotto sequestro per 60 giorni, fino all ‘ 8 marzo compreso. La cauzione, il giudice non ha fornito.

La moglie di un sospetto Olga Россошанская sostiene che prima di detenzione marito ha lasciato un biglietto in cui affermava, se ha intenzione di prendere la colpa per l’omicidio Ноздровской su di sé, così come la sua famiglia è diventata un oggetto di persecuzione.




Saakashvili sull’omicidio di Ноздровской: volevano solo liberarsi di disagio e hanno annunciato che tutto è risolto 10.01.2018

0
Январь 10th, 2018 by