Sauditi miliardari alla ricerca di modi per trasferire i beni dal paese — Bloomberg

Sauditi miliardari e milionari sono alla ricerca di opportunità di ritirare i loro beni dalla regione. Su questo ha riferito l’agenzia Bloomberg citando sei fonti informate.

I titolari di grandi stati vendono i loro beni e li trasformano in contanti o riserve liquide all’estero, hanno detto le fonti di agenzia, a condizione di anonimato. Secondo loro, i ricchi i sauditi temono che la loro attività può essere arrestato nell’ambito dell’operazione anti-corruzione.

Possibilità di ritiro dei beni da Arabia Saudita e altri paesi della regione, avendo con essa stretti legami, discusso con le banche, direttori di aziende e consulenti finanziari. Chi conduce i negoziati, non si dice.

Intervistato da Bloomberg occidentali esperti ha sottolineato che la Banca centrale dell’Arabia Saudita ha un efficiente sistema di tracciamento dei movimenti di fondi e di «bella di comunicazione con le banche di tutto il mondo», così si può ottenere il congelamento dei conti e rimborso derivati di asset, se sarà dimostrata la loro componente corruzione.

Il 4 novembre in Arabia Saudita è stato creato un nuovo comitato anti-corruzione. Presieduta dal principe ereditario Mohammed ibn Salman. Edizione Al Arabiya ha riferito lo stesso giorno, che in un paese con l’accusa di corruzione, arrestato 11 principi, quattro ministri e decine di ex ministri.

Secondo Associated Press, arrestato il principe miliardario Al Walid bin Talal – uno degli uomini più ricchi del Medio Oriente. Anche tra i detenuti, ex ministro delle finanze Saudita Ibrahim al-Assaf, membro del consiglio reale, responsabile la società petrolifera di stato Saudi Aramco, e uno dei suoi direttori.

L’edizione americana di The Wall Street Journal citando fonti ha riferito che le autorità dell’Arabia Saudita hanno intenzione di confiscare ai detenuti con l’accusa di corruzione di denaro e beni per un valore di $800 miliardi.




Sauditi miliardari alla ricerca di modi per trasferire i beni dal paese — Bloomberg 10.11.2017

0
Ноябрь 10th, 2017 by