Schwarzenegger e Jennifer Lopez contro антимиграционного del decreto Trump

Sempre più celebrità apertamente si oppongono антимиграционного del decreto del nuovo presidente Donald Trump. Di disaccordo, il divieto di ingresso negli stati UNITI i rappresentanti di sette paesi musulmani, ha dichiarato l’attrice e cantante Jennifer Lopez e attore, e anche l’ex governatore della California Arnold Schwarzenegger.

«Onestamente, la sensazione che adesso siamo in un incubo!! Nel paese, fondata da immigrati, la parola «immigrato» è diventato cattivo !!!» — indignato ha scritto nel suo Instagram latino-americana J. lo.

«È una follia e ci fa sembrare stupido, quando la casa Bianca male preparato per eseguire questo tipo di ordini», ha detto il «Terminator», trasmette The Hill.

Secondo Arnie, il presidente, con questo decreto esagerato. Schwarzenegger ha ricordato che lo stesso è emigrato in Austria e ha utilizzato «carta verde», per iniziare a lavorare negli stati UNITI.

In precedenza contro il comune anti-politica migratoria Trump si sono esibiti anche il famoso scrittore Stephen King, il fondatore di Facebook Mark Zuckerberg, il fondatore di Google Sergey Brin, la cantante Rihanna, l’attore Ashton Kutcher e altri.

Il presidente Trump 27 gennaio ha firmato il decreto, che ha il nome di «Difesa della nazione da ingresso terroristi stranieri negli Stati Uniti». Egli sospende l’arrivo dei profughi negli stati UNITI entro 120 giorni e blocca per tre mesi di visto per i viaggiatori provenienti da sette paesi musulmani, tra cui l’Iran.

Il regista iraniano Asghar Farhadi, espresso in quest’anno al premio Oscar nella categoria «Miglior film straniero», non sarà in grado di venire alla cerimonia di premiazione a causa di «anti-immigrazione» del decreto.

Migliaia di scienziati di fama mondiale, tra cui 28 premi Nobel hanno firmato una petizione, in cui condannano con fermezza la politica della casa Bianca.




Schwarzenegger e Jennifer Lopez contro антимиграционного del decreto Trump 01.02.2017

0
Февраль 1st, 2017 by