Siemens può uscire di attività in federazione RUSSA dopo lo scandalo con turbine a gas – MEDIA

Il gruppo tedesco Siemens può uscire dalla società russe «macchine di Potere» e «Интеравтоматика», informa l’edizione tedesca Wirtschaftswoche.

Tale possibilità esamina ceo di Siemens, Joe Казер.

Joint venture Siemens e DELL ‘ «macchine di Potere» in precedenza ha fabbricato e messo a turbina per il progetto di costruzione della stazione a Taman nella federazione RUSSA.

SP «Интеравтоматика» presumibilmente ha trasformato la turbina in modo che possano essere riconosciuti i prodotti Siemens.

13 luglio direttore generale russo per le imprese «macchine di Potere» Romanzo Filippov arrestato a San Pietroburgo il personale del servizio Federale di sicurezza della federazione RUSSA.

Il 5 luglio l’agenzia Reuters citando fonti anonime, ha riferito che le due turbine Siemens arrivati al porto occupata di Sebastopoli. Essi presumibilmente progettato per l’uso sul futuro della centrale elettrica in questa città.

È stato notato che la turbina profitti con la penisola di Taman. C’è la società «Технопромэкспорт» costruisce una centrale elettrica, dove, secondo il contratto, deve essere utilizzato turbina Siemens. Secondo la Reuters, la stessa società è legato al progetto della centrale elettrica a Sebastopoli e attrezzature tedesco inizialmente previsto di utilizzare in аннексированном Crimea.

6 luglio Siemens ha detto che non ha fornito turbina in Crimea, e il giorno dopo ha annunciato la creazione di un gruppo di lavoro che si occuperà di indagini l’incidente.

Il 10 luglio a Siemens ha sottolineato che due dei quattro poste in Russia le turbine a gas sono stati spostati in Crimea contro la volontà del produttore.

11 luglio Siemens ha citato in giudizio le pretese in caso di fornitura di turbine a gas in аннексированный Crimea.

12 luglio Reuters ha riferito di consegna in Crimea ancora due turbine, simili a quelli che produce Siemens. In tedesco preoccupazione di queste informazioni smentito.

La russia sta costruendo due centrali per una potenza totale di 940 Mw in аннексированном Crimea, che dovrebbe rafforzare l’indipendenza energetica della penisola. Inserire uno di loro in funzione previsto entro la fine del 2017.

Tuttavia, la costruzione è stata sospesa a causa del fatto che la Russia da solo non produce turbine a gas di grande potenza. È stato riferito che Mosca ha condotto le trattative sul contratto per la fornitura in Crimea turbine a gas dall’Iran.

Le sanzioni dell’unione Europea vietano alle imprese europee di vendere tecnologie e materiali per il settore energetico della Crimea.




Siemens può uscire di attività in federazione RUSSA dopo lo scandalo con turbine a gas – MEDIA 14.07.2017

0
Июль 14th, 2017 by