Stati UNITI in seno all’OSCE sono indignati per la repressione contro i tartari di crimea

Gli stati Uniti sono preoccupati per un significativo deterioramento della situazione in materia di diritti umani in аннексированном la Russia, la Crimea, in particolare, l’aumento del numero dei tatari di crimea, che sono perseguitati per il rifiuto di mantenere gli occupanti. Lo ha dichiarato giovedì, 24 novembre, in occasione della riunione del consiglio Permanente dell’OSCE a Vienna il rappresentante degli stati UNITI all’Organizzazione ambasciatore Daniel Baier, rapporti «Governo».

«La scorsa settimana il numero totale dei tatari di crimea, che sono perseguitati e infondate accuse di «estremismo» o «terrorismo», è salito a 21 ° dopo i nuovi raid della polizia su tartara di casa, che hanno avuto luogo il 17 novembre», ha sottolineato.

Il bayer leverkusen ha anche sottolineato che la Russia ha tagliato l’accesso a enti pubblici, nonché dell’istruzione e della sanità ucraini, che hanno rifiutato di prendere la cittadinanza russa.

«Almeno 30 mila abitanti della Crimea e, probabilmente anche di più, si sono trasferiti in altre regioni dell’Ucraina, per paura di rappresaglie per il suo lavoro, politici o giornalisti, o per la loro проукраинские punti di vista», ha sottolineato.

Altre motivate politicamente i cittadini sono scomparsi. Egli ha anche sottolineato la risoluzione adottata il terzo comitato dell’ONU sulla violazione della Russia dei diritti umani in Crimea occupata.

Il bayer leverkusen ha sottolineato ancora una volta che le sanzioni contro la Russia, connessi con l’annessione della Crimea, rimarrà in vigore fino a quando la RUSSIA non smette di оккупациюи non restituirà il controllo della penisola Ucraina.

Ricordiamo, 29 settembre 2016 la corte Suprema della federazione RUSSA finalmente ha riconosciuto legittimo il divieto di attività Majlis dei tartari della crimea in Russia e in аннексированном Crimea come «estremista» dell’organizzazione.

17 novembre 2016 i difensori dei diritti umani hanno raccontato internazionali crimini degli occupanti in Crimea e consegnato il materiale al tribunale dell’aja.




Stati UNITI in seno all’OSCE sono indignati per la repressione contro i tartari di crimea 25.11.2016

0
Ноябрь 25th, 2016 by