Stoltenberg: è Importante parlare con la Russia, ma il dialogo non significa debolezza

NATO agire per il dialogo con la Russia, ma non significa debolezza, ha detto генсекретарь dell’Alleanza, Jens Stoltenberg, in un’intervista al «112 Ucraina».

Egli ha sottolineato che l’approccio della NATO nei confronti della Russia a due vie – che integra una solida protezione e il dialogo politico.

«Perché la Russia è il nostro vicino di casa, e lei non andrà via. E quindi è importante parlare con la Russia, soprattutto in condizioni di quando la tensione cresce. È importante parlare di tali argomenti, come Minsk un accordo, l’accordo di Minsk, la loro esecuzione. Questo è ciò che noi chiamiamo il «dialogo politico». Ma anche a contattare i problemi di trasparenza e di riduzione dei rischi. C’è una significativa attività militare, formazione, che passano lungo i nostri confini. La NATO avverte: vuole evitare eventuali incidenti che possono portare al fatto che la situazione sfugga di mano e creare situazioni pericolose. Tutto questo richiede un dialogo con la Russia, ma il dialogo non significa debolezza. Per noi è un segno di forza, con l’aiuto di cui stiamo parlando con il vicino di casa», – ha detto il segretario generale.

Le relazioni tra la NATO e la Russia si sono aggravate dopo l’annessione della Crimea e l’invasione dell’Ucraina orientale.

Ieri nel corso di una visita in Ucraina Stoltenberg ha parlato in Parlamento. Egli ha dichiarato che la Russia di destabilizzare la situazione in Ucraina. Il segretario generale ha sottolineato che la RUSSIA deve ritirare le sue truppe e militare con l’ucraina.




Stoltenberg: è Importante parlare con la Russia, ma il dialogo non significa debolezza 11.07.2017

0
Июль 11th, 2017 by