Sul doping sono caduti russi vincitori di medaglie d’argento Giochi di Londra

Test antidoping undici pesi da diversi paesi del mondo, che si sono esibiti per i giochi Olimpici di Londra 2012, ha dato un risultato positivo. Lo afferma in un messaggio sul sito della federazione Internazionale di pesistica (IWF), trasmette DW.

Sei gli atleti, i campioni che hanno dato esito positivo, hanno vinto sui Giochi d’argento e la medaglia di bronzo.

In cui tentano di applicazione del doping degli atleti erano quattro russi: Natalia Zabolotnaya, che è diventato un runner-up delle Olimpiadi di Londra nella categoria di peso fino a 75 kg, Svetlana Царукаева, che ha ricevuto la medaglia d’argento nella categoria fino a 63 kg, Alexander Ivanov, piazzati al secondo posto nella categoria fino a 94 kg, e Andrea Деманов, che ha compiuto il quarto nella categoria fino a 94 kg. Secondo le regole IWF, russi gli atleti rischia la squalifica.

Un risultato positivo al doping ha dato anche prova di atleti provenienti da Armenia, Bielorussia, Moldavia, Turchia, Azerbaigian e Georgia.

In precedenza, il CIO ha rivelato 98 prove positive gli atleti che hanno partecipato alle Olimpiadi di Pechino e Londra. Le analisi sono state inviate a допроверку. In 31 casi loro i primi risultati sono stati confermati.

In precedenza, l’associazione Internazionale delle federazioni di atletica (IAAF) ha fermato a tempo indeterminato di appartenenza All associazione di atletica a causa dello scandalo con l’uso di doping. Questo significa che i russi atleti non potranno prendere parte alle Olimpiadi del 2016 in Brasile, come in altre competizioni di atletica sotto l’egida di questa associazione internazionale.

Nel mese di febbraio, la Federazione mondiale di atletica leggera, ha pubblicato l’elenco degli atleti russi, a cui è vietato parlare in concorsi internazionali, nel periodo di squalifica.




Sul doping sono caduti russi vincitori di medaglie d’argento Giochi di Londra 28.07.2016

0
Июль 28th, 2016 by