The Guardian. Russia «eroe valoroso», in vigore in Ucraina, ora scatenato il fuoco delle critiche a Putin

Due anni fa , Igor Гиркина (Стрелкова) percepito a Kiev come criminale di guerra, mentre in Russia, raffigurato come daredevil, un eroe, ricorda il giornalista di The Guardian Sean Walker, anteponendo l’intervista Стрелкова-Гиркина. «Nelle ultime settimane, i Tiratori scatenato il fuoco della loro retorica sul Cremlino, anche se non è più dispone di un esercito che potrebbe rinvigorire le sue parole», aggiunge il giornalista.

«Recentemente Putin e il suo entourage hanno commesso i passaggi che, a mio parere, è quasi inevitabile rischiato un collasso del sistema, — ha detto Tiratori. — Non sappiamo ancora come e quando questo accade, ma siamo sicuri che crolla, e, probabilmente, più prima che dopo».

Walker ha commentato: «Nel mese di agosto 2014, il Cremlino ha fatto uscire Стрелкова con l’est dell’Ucraina (si dice, a causa del fatto che le autorità russe hanno ritenuto il suo eccessivo peso). Dopo questo Tiratori dimostrato di essere in uno strano limbo: non gli permettevano né di tornare in una zona di conflitto, né agire in MEDIA, controllata dallo stato. Quasi due anni, questo antico simbolo пророссийского movimento seduto in silenzio, e alla settimana scorsa prima ha pubblicato una dichiarazione in cui critica pesantemente il presidente Putin e predice disordini e lo spargimento di sangue in Russia nel prossimo futuro».

Tiratori «ritiene che in un momento chiave nel 2014, Putin ha variato, per la paura di rompere definitivamente la comunicazione della Russia con l’Occidente», continua l’autore. «Radicale nazionalista, полагающий che la Russia dovrebbe catturare tutto il paese, dove vivono etnici russi, e che gli ucraini russi che parlano il loro dialetto», Tiratori ha detto che, quando, dopo l’annessione della Crimea, Putin si è fermato, è stato fatale decisione», si legge nell’articolo.

«È passato il Rubicone, ma poi si fermò improvvisamente e illogico. Non un passo indietro, ma in avanti non si mosse. Lui non ha idee, egli sembra in attesa di un miracolo. Si è bloccato in mezzo a paludi», — ha detto Tiratori.

Deputato polacco Malgorzata Госиевская ha presentato alla corte internazionale di giustizia dell’Aia relazione sui presunti crimini di guerra Стрелкова.

«Tiratori non si può negare che fucili, gente di saccheggi, ma sostiene che le esecuzioni sono state legittime, perché corrispondano sovietica legge sulla giustizia in tempo di guerra», si legge nell’articolo.

Walker rileva: «non è Chiaro fino a che punto la procedura Стрелкова in Ucraina координировались con il Cremlino».

Stesso Tiratori, parlando del suo ruolo in Ucraina orientale, ha dichiarato: «Mi è stato in gran parte indipendente della figura». «Ha detto che ha messo in atto tutti i loro incontri, per richiedere un vero e proprio invasione russa, ma ben presto divenne chiaro che tale intervento non sarà», si legge nell’articolo. »

Secondo la pubblicazione, da agosto 2014, il Cremlino ha incluso Стрелкова in lista non ufficiale dei soggetti ai quali non è permesso di dare la parola alla televisione di stato.

«Le autorità non vogliono indipendenti politica o вольномыслящие persone, da quale campo sono mai appartenuti. Essi non vogliono nemmeno вольномыслящих sostenitori», ha detto Tiratori. Walker osserva che il manifesto, che ha firmato Tiratori e altri nazionalisti, è un mix sorprendente liberali promesse imperiale di retorica.

L’autore rileva che i Tiratori e i suoi collaboratori sembrano маргиналами, ma in Russia, il nazionalismo — una forza potente.

«Tiratori ha detto che non ha intenzione di candidarsi alle elezioni, ma ritiene che il suo tempo, forse, verrà di nuovo», si legge nell’articolo.

«Non abbiamo in programma di iniziare una rivoluzione, con l’obiettivo di spostamento di Vladimir Putin. Ho partecipato a cinque guerre e so molto bene di cosa si tratta, quando nelle grandi città crolla il potere e l’infrastruttura sociale. Nessuno, compreso me, non lo vuole. Ma, ahimè, questo può diventare inevitabile», ha detto Tiratori in un’intervista.

Traduzione InoPressa




The Guardian. Russia «eroe valoroso», in vigore in Ucraina, ora scatenato il fuoco delle critiche a Putin 06.06.2016

0
Июнь 6th, 2016 by