Trump ha detto che non annulla le sanzioni contro la Russia, fino a quando non sarà raggiunto un progresso in Ucraina

Il presidente degli stati UNITI, Donald Trump non annulla le sanzioni contro la Russia, fino a quando non sarà raggiunto un progresso per risolvere la situazione in Ucraina e in Siria, segnala Politico. Su questo Trump ha dichiarato il 13 luglio ai giornalisti in aereo presidenziale, diretto a Parigi.

Secondo lui, ora negli stati UNITI sono molto «pesanti sanzioni contro la Russia». Trump ha detto che «non voleva e non ha nemmeno pensato di annullare la loro».

Egli ha confermato che per la rimozione di vincoli con la Federazione Russa necessari progressi nella soluzione dei conflitti in Ucraina e in Siria.

Secondo il presidente degli stati UNITI, non ha mai annullare le sanzioni, «fino a quando non sarà fatto ciò che soddisfa tutti noi, in grado di soddisfare tutte in Ucraina e in Siria».

Tuttavia, Trump ha evitato di rispondere alla domanda, firmerà se ha un nuovo disegno di legge sulle sanzioni contro la federazione RUSSA, che è in attesa di approvazione dalla Camera dei rappresentanti degli stati UNITI.

Nei confronti della Russia sono state introdotte le sanzioni economiche degli Stati Uniti, l’unione Europea e alcuni altri paesi nella primavera del 2014, dopo che la Russia ha annesso la penisola di Crimea e ucraina inizio aggressione militare nella parte orientale dell’Ucraina. Sanzioni pacchetti più volte ampliato e diventa sempre più.

8 marzo 2017, il segretario di stato degli stati UNITI Rex Tillerson ha assicurato il ministro degli affari esteri Paolo Климкина che le sanzioni degli stati UNITI contro la RUSSIA saranno in vigore fino alla completa esecuzione degli accordi di Minsk e деоккупации di Polizia e della Crimea.

Il 16 giugno il Senato degli stati UNITI stragrande maggioranza ha sostenuto il disegno di legge, che introduce restrizioni contro individui e le organizzazioni che promuovono migliorato e вооружающих il governo della Siria. Le sanzioni possono influenzare minerario, metallurgico, navigabile e altri settori dell’economia russa.

Trump, molto probabilmente, non sarà di porre il veto alla decisione del Senato circa l’introduzione di nuove sanzioni contro la Russia, ha detto in un commento pubblicazione di «GORDON» il capo del consiglio pubblico «NATO – Ucraina», il politologo Serghej Джердж.




Trump ha detto che non annulla le sanzioni contro la Russia, fino a quando non sarà raggiunto un progresso in Ucraina 14.07.2017

0
Июль 14th, 2017 by