Trump propri decreti ha rafforzato i controlli per i migranti e ha lanciato la riorganizzazione dell’esercito

Il presidente degli stati UNITI Donald Trump venerdì, 27 gennaio, ha firmato due decreti, uno dei quali stringe le misure di controllo nei confronti dei migranti, mentre il secondo dà l’avvio della scala di riorganizzazione delle forze armate statunitensi, riferisce l’agenzia Reuters.

Secondo Trump, nei confronti di residenti negli stati UNITI migranti nuove misure sono necessarie per il paese non è penetrato gli islamisti radicali. «Non abbiamo bisogno», ha sottolineato il capo dello stato.

Secondo una dichiarazione della casa Bianca, il presidente ha firmato il decreto comporta la sospensione del programma di accogliere i rifugiati negli stati UNITI a 120 giorni. Inoltre, il documento introduce un limite al numero massimo di rifugiati, che Uniti sono pronti a prendere non più di 50 mila entro il 2017 anno fiscale.

Si noti che due giorni prima il presidente ha firmato due decreti volti a rafforzare la politica di immigrazione e controllo delle frontiere: la costruzione di un muro al confine tra stati UNITI e Messico, e anche il decreto di «rafforzare la sicurezza pubblica» all’interno degli Stati Uniti, che ha toccato il problema dell’esecuzione della normativa nazionale che disciplina l’immigrazione.

Per quanto riguarda l’esercito, la sua, secondo il repubblicano, si aspettano «nuovi aerei, nuovi veicoli, nuove risorse e strumenti». «E’ la ristrutturazione delle forze Armate degli stati UNITI. Grande affare!» — ha detto Trump dopo la cerimonia di giuramento del nuovo capo del Pentagono James Мэттиса.

In precedenza, Trump ha inoltre dichiarato che intende aderire alla strategia che il Pentagono non sarà più in anticipo di dichiarare pubblicamente: «Quando si parla di forze armate, non voglio discutere di niente. Voglio affari ha preceduto parole».

Il nuovo presidente degli stati UNITI più volte ha criticato l’azione della precedente amministrazione, che ha espresso i termini prima dell’inizio delle operazioni. In particolare, Washington lo scorso anno in anticipo ha annunciato l’intenzione di liberazione dai terroristi della città irachena di Mosul.

Allo stesso tempo, il leader della minoranza democratica al senato del congresso degli stati UNITI Charles Schumer ha condannato la decisione del presidente Trump sospendere la ricezione degli stati UNITI per i rifugiati e l’ingresso di un certo numero di paesi, tra cui la Siria. Altri rappresentanti del partito hanno detto che il decreto non protegge l’America da IG, e dà ai terroristi una seconda possibilità, e quelli che useranno la posizione di Trump nel suo lavoro di propaganda.

«Le lacrime scorrono stasera sulle guance della statua della Libertà, che rappresenta la tradizione americana della riunione di immigrati, esistente a quei tempi, come i fondatori di mettere piede su questa terra», — Schumer ha scritto nel suo Twitter. — Questo è uno dei più ripugnanti di noi fa e cattivi decreti, che ha firmato il presidente».

Il senatore democratico del Massachusetts, esaltata avversario Trump Elizabeth Warren, ha detto che «le restrizioni all’ingresso di immigrati provenienti da paesi musulmani e sospendere l’adozione di rifugiati sono il tradimento dei valori americani».

«Voltare le spalle ai rifugiati a causa della loro religione… () crea un terreno fertile per il set (nuovi membri) IG e di altri gruppi terroristici», ha indicato lei.

Il senatore democratico del Connecticut Chris Murphy ha anche sottolineato che tale politica «dà IG percorso di rinascita» e mette americani ancora più in pericolo.

«Si può utilizzare annunciati oggi (limiti) come prova del fatto che l’America è in guerra con i musulmani, in particolare con quelli che si trovano in condizioni terribili», — ha detto il senatore.




Trump propri decreti ha rafforzato i controlli per i migranti e ha lanciato la riorganizzazione dell’esercito 28.01.2017

0
Январь 28th, 2017 by