Tymoshenko insegna Yatsenyuk: la patria bisogno di amare, e di non vendere

Dichiarazione del primo ministro Арсения Yatsenyuk sulla necessità di vendita di 1 milione di ettari di terreno, являющихя di proprietà dello stato, si dimostra non solo la sua непрофессионализме, ma sulla volontà di superare per niente strategiche di interesse pubblico. Lo ha affermato il leader della fazione «Patria» Yulia Tymoshenko, commentando le parole del capo del governo nella sua ennesima pubblicitaria «десятиминутке», riporta il sito web del partito «Patria».

«L’ucraina ha 42 milioni di ettari di fertili черноземов, grazie ai quali è in grado di nutrire non solo per sé, ma tutti i vicini di casa. Tuttavia, ora ettaro ucraina terra vale a 32 volte meno rispetto alla media Ue – 500 dollari contro 16 000 dollari. Ora non c’è né completo di catasto, né una legislazione, né la convenienza economica per la vendita di terreni», – ha sottolineato Yulia Tymoshenko.

Secondo lei, è abbastanza ovvio che ci sono molte coloro che desiderano acquistare un terreno praticamente nulla.

«E questo sarà oligarchi o grande capitale straniero. E che riceveranno la gente?» – senta leader «Батькивщины».

Secondo le credenze di Tymoshenko, «dichiarare in tali condizioni, sulla necessità di un immediato e la vendita di terreni – è un crimine contro lo stato e la perdita totale della sua strategiche di prospettive».

«È l’ennesima conferma кланово-олигархической natura del governo Yatsenyuk. E questa è la spiegazione del perché Yatsenyuk così si aggrappa al post: ancora non tutti hanno dato il la a!» – dichiara di Yulia Tymoshenko.

Si sottolinea, inoltre, che su iniziativa di una fazione di «Patria» in Ucraina esteso la moratoria sulla vendita di terreni agricoli. La soluzione più appropriata sostenuto in quasi tutte le frazioni del parlamento.

«Yatsenyuk spiega la necessità di vendita a coloro che queste terre sono in ombra e corruzione retro. Voglio fargli ricordare che l’attività del governo in questo caso, di eliminare l’ombra e la corruzione e continuare a utilizzare la risorsa per la crescita dell’economia. E la vendita è primitivo e non è assolutamente un approccio strategico», osserva Yulia Tymoshenko.

Ma strategicamente la soluzione giusta per lo stato, a suo parere, sarebbe stato il massimo supporto per gli agricoltori.

Tymoshenko ha ricordato che, alla vigilia, ha partecipato al congresso dell’Associazione degli agricoltori e proprietari terrieri dell’Ucraina, e insieme con «Батькивщиной» stanno sviluppando un pacchetto di banconote per sostenere il settore agricolo è ucraino.

«Patria» non permetterà mai, per la nostra più grande ricchezza – la terra è stata trasformata in merce, con l’obiettivo di primitiva di lucro affaristi dal potere», – dichiara Yulia Tymoshenko.

Ricordiamo, il primo ministro dell’Ucraina Arsenio Yatsenyuk ritiene necessario mettere all’asta di 1 milione di ettari di terreno, si trova in una proprietà pubblica, ma viene utilizzato in ombra retro.

Verkhovna Rada ha esteso la moratoria sulla vendita di terreni agricoli fino al 1 gennaio 2017.




Tymoshenko insegna Yatsenyuk: la patria bisogno di amare, e di non vendere 29.02.2016

0
Февраль 29th, 2016 by