Ucraina richiede, per il Consiglio d’Europa ha pregiudicato la Russia a causa di un aggravamento della situazione in Transcarpazia

L’ucraina ha invitato gli stati membri del Consiglio d’Europa influenzare la Russia per la piena attuazione degli accordi di Minsk, ha riferito alla rappresentanza permanente dell’Ucraina con la marcatura CE.

Alla riunione del Comitato dei ministri CE 1 febbraio, il vice ministro degli esteri Sergei Oxalis ha attirato l’attenzione ad aggravare la situazione in Transcarpazia. È stato riferito che intorno Avdiivka e Iasinovataia si svolge la crisi umanitaria, ma continui attacchi da parte di terroristi di ostacolare i tentativi di dare un aiuto alle aree colpite.

Oxalis ha ricordato che la Russia controlla le azioni dei terroristi e ha schierato operazione di propaganda, per l’ennesima volta di accusare l’Ucraina in una escalation del conflitto. Per evitare l’escalation della situazione, secondo lui, il Consiglio d’Europa e l’Ucraina insieme costringere Mosca a soddisfare pienamente l’accordo di Minsk.

«Il consiglio d’Europa non può fermare la guerra. Tuttavia, egli può e deve espressamente indicare la Russia, che le gravi violazioni dei diritti umani da parte sua in Ucraina non resteranno impuniti. L’impunità porta a nuovi crimini di guerra e il silenzio di questi crimini li rende ancora più spaventoso», ha sottolineato il portavoce del ministero degli esteri.

In precedenza il Consiglio di sicurezza delle nazioni unite, a seguito della riunione del 31 gennaio, ha espresso «grave preoccupazione» per «un pericoloso aggravamento della situazione» in Ucraina orientale e ha chiesto l’immediata cessazione della violenza.

La Storia della regione di Donetsk continua con il 29 gennaio. Per i primi due giorni e mezzo l’avversario ha commesso dieci tentativi di assalto delle posizioni ucraini militari. Russi unità ibride applicato tutti i tipi di artiglieria calibro 152 — 122 mm, getto di un sistema più launcher di fuoco, mortai da 120 e 82 mm, vietate ha preso accordi.




Ucraina richiede, per il Consiglio d’Europa ha pregiudicato la Russia a causa di un aggravamento della situazione in Transcarpazia 02.02.2017

0
Февраль 2nd, 2017 by