«Ukrzaliznytsya» ha dichiarato la collusione di due società con l’obiettivo di destabilizzare il trasporto ferroviario

La società «Максмед International» e «Ucraina indumento Fabbrica» ha presentato una denuncia presso il comitato Antimonopoli, ancora una volta, bloccando il processo di acquisto di biancheria da letto per i treni attraverso il sistema degli appalti ProZorro, ha riferito l’ufficio stampa di «Ukrzaliznytsya».

Presso l’ufficio ha sottolineato che ci sono «fatti indiscutibili», che indicano la collusione tra le due società.

«La società… sono strettamente collegati tra di loro. In gara per l’acquisto di biancheria da letto che offrono le stesse documenti e offrono prodotti di uno stesso produttore. I reclami che vengono inviati in AMC, mirano a intenzionale ritardare il processo di acquisto», si legge nel messaggio.

Secondo i rappresentanti di «Ukrzaliznytsya», l’obiettivo di collusione è il deterioramento della qualità di erogazione del servizio di trasporto, come un ulteriore biancheria per la casa, soprattutto in un periodo di picco di lavoro. Entro il 2017 l’azienda prevede di aggiornare il tutto disponibile biancheria per la casa, comprare più di 585 mila set di biancheria da letto.

«Tuttavia, a causa delle lamentele di un presunto fornitore («Tessile-Contatto») di negoziazione si protrarranno per più di 2 mesi. Dopo questa gara ha più volte bloccato società «Максмед International» e OOO «Ucraina indumento Fabbrica», – ha spiegato in SCHIAVITÙ.

Offerta per l’acquisto di biancheria da letto sono stati pubblicati ramo «Centro di produzione» PAO «Ukrzaliznytsya» 15 febbraio 2017, ma l’acquisto non è ancora stato effettuato. La società ritiene che le imprese, che ha più volte bloccato offerta, godono di difetti di legge per bloccare il funzionamento di un’impresa.

«Il loro obiettivo è quello di destabilizzare il trasporto ferroviario, impedire l’aggiornamento del materiale rotabile e migliorare il servizio, danneggiare l’immagine di «Ukrzaliznytsya», – ha sottolineato in azienda.

11 luglio in «Ukrzaliznytsya» ha dichiarato che l’asta pubblica per l’acquisto di 6 diesel treni per il trasporto passeggeri regionale «sono tenuti in ostaggio delle aziende, che non sono produttori di prodotti di stazione di destinazione». In OUSE, ha dichiarato che la società con un capitale sociale di 1 milione di dollari usd e 1 ths senza conseguenze per più di tre mesi bloccano l’acquisto di materiale rotabile, il valore atteso di cui 1 miliardo di 62 milioni di uah.




«Ukrzaliznytsya» ha dichiarato la collusione di due società con l’obiettivo di destabilizzare il trasporto ferroviario 13.07.2017

0
Июль 13th, 2017 by