Un terzo degli ucraini, sentono la discriminazione in materia di impiego e di rapporti di lavoro — sondaggio

Ogni terzo l’ucraino (33%) ritiene occupazione e rapporti di lavoro della sfera, dove è più sentita la discriminazione.

Lo testimoniano i risultati di ricerca congiunta del centro di informazione «Piazza di Monitoraggio e ricerca ufficio «Sociologist», condotto con il sostegno della Commissione europea.

Nel cuore dell’Ucraina discriminazione nell’assunzione sentita tre volte meno frequenti ovest, est e sud: il 14% degli intervistati contro il 40%, 41% e 44%, rispettivamente.

Il 44% degli intervistati pensa che le donne in Ucraina ricevono irragionevolmente meno opportunità di lavoro rispetto agli uomini. La pensa così solo ogni tre intervistati (31%), e a ovest, est e sud, circa la metà (52%, 49% e 50%, rispettivamente).

Due terzi degli intervistati (65%) è d’accordo con l’affermazione che la scuola dovrebbe avere il diritto di licenziare gli insegnanti, se si scopre che è omosessuale. La maggior parte dei sostenitori di questo punto di vista il sud (77%) e nel centro (70%). In oriente e in occidente la loro minore – il 59% e 61% rispettivamente.

Ogni quinto di intervistati ritiene che il datore di lavoro ha il diritto di licenziare un dipendente, se quello non gli piace. Più convinti questo a est (30%), meno al centro (11%).

La grande maggioranza degli intervistati (90%) è d’accordo con la tesi che in Ucraina i ricchi diventano sempre più ricchi, mentre i poveri solo беднеют. E nel centro lo pensano quasi tutti gli intervistati (97%), mentre in oriente i sostenitori di questo punto di vista è molto più piccolo (80%).

Gli autori dello studio sottolineano che i problemi di discriminazione in materia di impiego e di rapporto di lavoro sono di età sfumature.

«Le principali discriminanti i processi in materia di impiego sentito nella parte più alta e la più bassa età gruppi è nota la maggior parte degli intervistati. Quando i giovani vedono meno problemi di vecchia generazione, e viceversa, la vecchia generazione di meno richiama l’attenzione sul problema della generazione più giovane in materia di occupazione», sottolinea il sociologo Tatiana Dente.

A suo parere, questo può essere causa di oggettivi problemi di ogni gruppo, che non permettono di guardare il quadro più ampio sui problemi degli altri.

Secondo i dati della ricerca, il rapporto di lavoro è colpito tre più grosse sfere di discriminazione tra gli ucraini. Più la discriminazione si fa sentire solo in strutture sanitarie (44%), e nei rapporti con le autorità governative — circa la stessa (32%).

Lo studio è stato condotto con il supporto della Commissione Europea e consisteva di tre fasi: una serie di focus-intervista di gruppo (29 gruppi in 19 città in 17 regioni dell’Ucraina), una serie di interviste in profondità con gli esperti, in esilio, i militari e le persone con brillanti storie di discriminazione (per un totale di 199, è stato coperto 28 città in 20 regioni dell’Ucraina) e quantitativa delle fasi (sondaggio metodo di face-to-face, a 1006 degli intervistati, uomini e donne dai 18 anni in su, un campione di репрезентативна per sesso ed età, репрезентативна per le regioni dell’Ucraina, affidabile probabilità del 95%, l’intervallo di confidenza ± 3,09%). Date di svolgimento del lavoro sul campo dal 26 gennaio al 6 febbraio.

Si noti, secondo un’indagine della Fondazione iniziative Democratica loro. Ilka Кучерива», ucraini è cresciuta notevolmente disponibilità a proteggere la loro dignità, dei diritti e delle libertà, in pratica, tuttavia, i cittadini non dispone degli strumenti, quanto la volontà di associarsi in organizzazioni sociali non cresce in modo significativo.




Un terzo degli ucraini, sentono la discriminazione in materia di impiego e di rapporti di lavoro — sondaggio 30.04.2016

0
Апрель 30th, 2016 by