Vitas è stato condannato a sette giorni di carcere

Cantante russo Vitas sarà costretto a sette giorni di trascorrere dietro le sbarre. Segnalato da «il messaggero».

Il cantante, essendo in stato di ebbrezza, ha sparato ai corvi a casa, a Barvikha, переполошив tutto il vicinato. E ‘ successo nella notte del 22 marzo. I vicini di casa del cantante hanno chiamato la polizia.

Il cantante ha rifiutato di comunicare con giunti quartiere, così è stato chiamato rinforzi.

In seguito il cantante ha detto che ha sparato a salve.

Produttore Vitas, Sergei Пудовкин, ha spiegato che in realtà Vitas ha osservato il completamento di scolpire la sua statua di cera in Cina, e ha lanciato fuochi d’artificio.

La polizia ha trovato in casa di 42 pozzetti.

Sulla base dell’incidente sul musicista suscitato un procedimento penale secondo un articolo di «teppismo» (ore 1. articolo 20.1. CAO), come punizione Vitas è stato condannato a 15 giorni di arresto.

Il cantante ha ammesso la colpa e si pentì.

Il tribunale ha nominato lui sette giorni di detenzione amministrativa. Vitas concluso in manette e sotto la scorta di un mandato in un centro di detenzione temporanea, in seguito inviato a scontare la pena in спецприемник.

Il cantante si aspetta la prigione di routine: sveglia alle sette del mattino, la colazione, la pulizia della camera, il tempo personale, il pranzo alle ore 14.00, il tempo personale, la cena alle ore 20.00, il tempo personale, termina alle ore 22.00.

Nella primavera del 2013, l’artista è stato accusato, che è in auto e ha investito una ragazza in bicicletta. La vittima è rimasta viva.

Vitas è nato il 19 febbraio 1979, in Altamura, in Lettonia. Titolare di un raro timbro di voce – фальцета.




Vitas è stato condannato a sette giorni di carcere 28.03.2018

0
Март 28th, 2018 by