Yanukovich e il suo clan «riciclato» di oltre 200 miliardi di euro — Scfm

Il servizio nazionale per il monitoraggio finanziario ha individuato centinaia di operazioni finanziarie, che possono essere associati con la legalizzazione del ex-presidente Viktor Yanukovich e il suo ambiente in modo illegale. Lo afferma il rapporto dell’agenzia per l’anno 2016, pubblicato sul portale del Governo.

Rilevato che per l’intero periodo di indagine (marzo 2014-dicembre 2016) predisposto e inviato alle autorità competenti dell’Ucraina 547 materiali (109 generalizzata e 438 ulteriori generalizzata dei materiali).

L’importo delle operazioni finanziarie, che possono essere associati con la legalizzazione dei proventi di reato, per questi materiali è 201,7 miliardi di grivna.

«I risultati delle misure adottate Gosfinmonitoringom durante le indagini sono bloccati sui conti di persone fisiche e giuridiche, che hanno un legame con Yanukovich e ex alti mezzi equivalenti di 1,54 miliardi di dollari», — ha detto in un rapporto.

Secondo i rapporti unità di informazione finanziaria di altri paesi, bloccati beni ex alti autorità di governo locale in Ucraina e parti correlate sul totale 107,19 milioni di dollari, 15,87 milioni di euro e 135,010 milioni di franchi svizzeri, in particolare, nei seguenti paesi: Austria, regno Unito, Lettonia, Cipro, Italia, Liechtenstein, Svizzera e paesi bassi.

Come riportato, Yanukovich ha detto circa la volontà di testimoniare al suo luogo di residenza sul territorio della Federazione Russa.

L’avvocato sostiene che il suo cliente non è ancora passato il sospetto, nonostante le dichiarazioni del procuratore generale Yuri Lutsenko. Secondo lui, la richiesta della consegna gli avvisi di sospetto è ancora nel lavoro delle autorità competenti della federazione RUSSA.




Yanukovich e il suo clan «riciclato» di oltre 200 miliardi di euro — Scfm 31.01.2017

0
Январь 31st, 2017 by