Yaremenko: E così se fortemente Moldova vuole riprendere il controllo della Transnistria?

Considerando la posizione geografica della Transnistria, l’Ucraina ha tutte le caratteristiche per fare pressione sulla непризнанную repubblica. Questa opinione edizione di «GORDON» ha espresso diplomatico ucraino, l’ex console generale di Ucraina a Istanbul, a capo della fondazione di beneficenza di «Piazza закордонних rubrica» Bogdan Yaremenko, commentando la dichiarazione del presidente dell’Ucraina Pietro Poroshenko che Kiev è pronta a contribuire alla ripresa dell’integrità territoriale e della sovranità della repubblica di Moldova.

«In realtà possiamo fare molto. Questo è collegato con la geografia – Transnistria è quasi completamente dipendente dall’Ucraina. Ma la domanda è, quanto Kiev è pronta messo pressione su di loro. La federazione RUSSA e la comunità internazionale a reagire a un possibile blocco della Transnistria da parte dell’Ucraina. Sarà anche la reazione degli ucraini, che ci vivono», – ha sottolineato Yaremenko.

Egli dubita che la Moldova è interessata a cambio di controllo sulla Transnistria.

«Oggi l’Ucraina è in realtà il garante insediamento transnistria conflitto. Kiev – un membro ufficiale dei negoziati internazionali per questo motivo. Abbiamo sempre cercato di riconquistare un ruolo costruttivo in questo processo, tuttavia, la guerra con la Russia fa l’Ucraina è un po ‘ diverso di guardare la situazione in Transnistria. Sebbene non ci sia una discussione seria sull’assistenza Moldova in Ucraina, ora no. Inoltre, la domanda sorge spontanea: e così se fortemente Moldova vuole riprendere il controllo della Transnistria? L’impressione è che la situazione si adatta praticamente a tutti – e la Moldavia e Transnistria. Penso che sia solo una dichiarazione politica Poroshenko, ma non è una vera iniziativa», ha sottolineato Yaremenko.

Oggi durante la condivisione con il primo ministro della Moldavia Paolo Philip aprire ucraino-moldavo voce doganale e di controllo di frontiera in Кучурганах Poroshenko ha detto che ha incaricato di estendere la missione dell’UE di assistenza transfrontaliera Moldavia e Ucraina (EUBAM) in un certo numero di punti di intersezione ucraino-moldavo di confine.

Transnistria ha annunciato di sovranità dalla Moldavia nel 1990, tuttavia, la comunità mondiale l’indipendenza della regione non riconosciuto. L’autonomia ha richiesto una parte degli abitanti di questa regione. A metà degli anni 90 in Transnistria ufficialmente è stato introdotto un contingente di forze di pace russe.




Yaremenko: E così se fortemente Moldova vuole riprendere il controllo della Transnistria? 17.07.2017

0
Июль 17th, 2017 by